Tutti i bonus famiglia del Governo Meloni: l’assegno unico aumenta del 50%

bonus famiglia
I bonus famiglia del Governo Meloni

Il Governo Meloni ha stanziato due miliardi di euro per i bonus di sostegno alla famiglia nella Legge di Bilancio. Si tratta di misure che saranno già attive nel corso del 2023, le quali però subiscono l’influenza negativa della spesa per la crisi energetica per quanto riguarda l’importo messo a disposizione.

Tutti i nuovi bonus famiglia del 2023

Una novità importantissima riguarda sicuramente l’assegno unico universale, che vede aumentare il proprio importo del 50% nel primo anno di vita del neonato. Aumenta del 50% anche per le famiglie con tre o più figli, mentre i genitori con gemelli riceveranno cento euro in più per i primi tre anni di vita dei figli.

Incrementati l’assegno unico universale e il congedo parentale per le madri

È stato rivisto anche il congedo parentale, che viene aumentato di un mese per le madri, le quali potranno usufruire di una retribuzione dell’80% anziché del 30% come era previsto in precedenza. Tutto invariato invece rispetto ai padri, che restano con un congedo di paternità di dieci giorni con una retribuzione corrisposta del 100%, da chiedere entro i primi 5 mesi di vita del neonato.

Bonus bolletta e Carta risparmio spesa

Introdotto anche un bonus bollette, di cui potranno beneficiare i nuclei familiari con un reddito di Isee massimo di 15mila euro. La soglia precedente era di 12mila euro, dunque è stata allargata la platea di potenziali beneficiari. Per i nuclei con Isee inferiore a 15mila euro è prevista anche la Carta risparmio spesa, attraverso cui si potranno acquistare beni di prima necessità.

Riduzione della tampon tax

Vi poi una misura che riguarda la riduzione della tampon tax con l’Iva ridotta al 5%: oltre agli assorbenti riguarderà anche i pannolini. Infine sono stati stanziati 68 milioni di euro per l’erogazione di bonus centri estivi, i cui dettagli tuttavia dovranno essere diffusi nei prossimi giorni.


Potrebbe anche interessarti