Bonus fino a 900 euro per chi ha animali domestici: cosa sappiamo

bonus animali domestici
Bonus animali domestici

Un bonus fino a 900 euro per le famiglie con animali domestici: è uno degli emendamenti depositati, in vista dell’approvazione della prima manovra del Governo Meloni, dal Gruppo Misto, a prima firma della parlamentare Michela Vittoria Brambilla.

Bonus animali domestici: cosa sappiamo

La proposta prevede un assegno di 150 euro annui per ogni animale d’affezione che vive in famiglia ed è iscritto nella relativa anagrafe. L’importo massimo del bonus, anche in presenza di più animali, sarebbe di 450 euro. Se si hanno due animali domestici, dunque, l’importo salirebbe a 300 ma da tre in poi il limite è sempre di 450 euro.

L’unico requisito per ottenerlo riguarda l’ISEE che non deve essere superiore ai 15mila euro annui. Nel caso di famiglie con ISEE inferiore a 7mila euro il bonus potrebbe essere raddoppiato: il massimo importo ottenibile aumenterebbe, dunque, a 900 euro anziché 450. A chi possiede un solo animale, invece, verrebbero corrisposti 300 euro e non 150.

L’assegno verrebbe corrisposto dall’Inps per cui l’intestatario dell’animale dovrebbe presentare domanda all’istituto stesso. Al momento si tratta soltanto di un emendamento quindi non è ancora attivo e non è detto che sia approvato. Seguiranno, dunque, ulteriori aggiornamenti con chiarimenti relativi alle procedure per inoltrare le richieste.

Intanto, è ancora possibile ottenere il bonus occhiali che include il contributo una tantum di 50 euro per l’acquisto di occhiali da vista e lenti a contatto.


Potrebbe anche interessarti