Il Commissario UE: “I mercati insegneranno agli italiani a votare in modo giusto”

È bufera per le parole di Gunther Oettinger, commissario europeo per il bilancio e le risorse umane, che in un’intervista all’emittente tedesca Deutsche Welle News ha affermato che: “I mercati insegneranno agli italiani a votare in modo giusto”.

Sembra una vera e propria minaccia il commento di Oettinger alla situazione politica italiana, resa ancora più turbolenta dopo che Sergio Mattarella ha posto il veto sulla nomina del professor Savona a Ministro dell’Economia, per timore della reazione dei mercati internazionali.

La notizia è uscita fuori grazie a un tweet di Bernd Thomas Riegert, corrispondente di Deutsche Welle News. Oettinger ha prima retwittato e poi cancellato il post. Nell’articolo di Riegert si legge inoltre:

“Allo stesso modo (il commissario) si è detto fiducioso anche verso il nuovo governo tecnocratico. Oettinger non condivide il timore che i partiti populisti possano diventare ancora più forti nelle eventuali nuove elezioni e che ciò potrebbe portare all’uscita dall’Italia dall’Eurozona o addirittura dalla stessa Ue. Il Commissario si aspetta piuttosto che i mercati e l’andamento dell’economia italiana possano essere un segnale per gli elettori: non votare i populisti di sinistra o di destra. Già ora, ad esempio, l’andamento dei titoli di stato è negativo”.

Immediate e durissime le reazioni di Lega e Movimento 5 Stelle. Per i pentastellati si tratta della prova dell’ingerenza nella vita democratica dell’Italia. Il PD afferma si tratta di una dichiarazione stupida ed offensiva, con Maurizio Martina che scrive: “Nessuno può dire agli italiani come votare. Meno che mai i mercati. Ci vuole rispetto per l’Italia”.

Intanto i 5 Stelle, attraverso il proprio capodelegazione al Parlamento Europeo Laura Agea, hanno chiesto a Oettinger di dimettersi e al Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker di intervenire, smentendo le parole del commissario.

Potrebbe anche interessarti