Diciotti, Salvini mette nei guai mezzo Governo: indagati Di Maio, Conte e Toninelli

Mezzo Governo nei guai per la questione della nave Diciotti. A lanciare lo scoop è il Corriere della Sera, secondo il quale Luigi Di Maio, Giuseppe Conte Conte e Danilo Toninelli sarebbero stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura di Catania che ha già richiesto l’autorizzazione a procedere per Matteo Salvini.

Si tratterebbe di un atto dovuto, dato che il Senato ha inviato ai magistrati siciliani i documenti relativi a Conte, Di Maio e Toninelli allegati alle memorie difensive del Ministro degli Interni. Martedì 19 febbraio i senatori dovranno decidere se concedere l’autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini, per il quale l’ipotesi di reato configurata è quella di sequestro di persona nei confronti dei 177 migranti della nave Diciotti.

La linea dura di Matteo Salvini, che per cinque giorni impedì lo sbarco dei migranti, potrebbe trascinare nei guai anche i suoi colleghi di Governo nonostante il procuratore Carmelo Zuccaro abbia intenzione, sembra, di chiedere l’archiviazione così come la chiese per Salvini. Il Tribunale dei Ministri , tuttavia, non accettò la richiesta decidendo di chiedere l’autorizzazione a procedere.

Lo stesso Tribunale avrà 90 giorni di tempo per compiere le indagini su Conte, Di Maio e Toninelli e chiedere l’autorizzazione a procedere anche nei loro confronti, oppure archiviare il tutto.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più