Rom minaccia Salvini, lui risponde: “Zingaraccia stai buona. Arriva la Ruspa!”

E’ sicuramente infelice l’ultima uscita social polemica del Ministro degli interni italiano, Matteo Salvini. In un tweet infatti il ministro della Lega se la sarebbe presa con una signora rom, accusata di averlo minacciato di morte in un video.

In un tweet, il ministro Salvini ha contrattaccato all’altrettanto becere parole della signora, utilizzando lo stesso tono. “Ma vi par normale che una zingara a Milano dica: ‘A Salvini andrebbe tirata una pallottola in testa’? Stai buona, zingaraccia, stai buona, che tra poco arriva la RUSPA.” Qui è scritto nel testo del breve ma diretto cinguattio di Matteo Salvini.

Ora a scanso di qualsaisi equivoco o accusa di buonismo, premettiamo che la zingara ha sbagliato di molto a pronunciare in video quelle parole. Ma altrettanto non sbaglia un ministro della Repubblica ad abbassarsi a questi livelli? Sono questi i toni giusti, che devono accompagnare le parole di una carica istituzionale di quel tipo? A voi il giudizio.

Potrebbe anche interessarti