De Luca su regionali: “Non temiamo confronti. Abbiamo fatto miracoli”

vincenzo-de-lucaLe elezioni regionali si avvicinano sempre di più, e l’attuale il presidente della giunta regionale della Campania sembra essere più che ottimista. Nelle sue dichiarazioni, Vincenzo De Luca si dice soddisfatto dei risultati del suo governo, specie in materia di sanità e occupazione. E soprattutto, afferma che non teme confronti con altre regioni d’Italia.

A parità di condizioni“, ha ribadito il governatore De Luca a Benevento, “non temiamo alcun confronto con qualsiasi regione in Italia. Abbiamo risanato la sanità in Campania in due anni pur essendo la regione che riceve meno rispetto alle altre regioni italiane.

Il presidente della Regione si sofferma quindi su un altro dato sorprendente. “Incredibilmente siamo la regione che ha i tempi di pagamento più bassi d’Italia. La Campania paga a 38 giorni tutti i fornitori e a 22 giorni tutti i medicinali”. E conclude: È un miracolo“.

LEGGI ANCHE
De Magistris: "Favorevole alla depenalizzazione delle droghe leggere"

E non manca, anche al Comune di Napoli, chi vuole prendere parte attiva a questo “miracolo”. Poche settimane fa, l’attuale sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha infatti annunciato che in questo mese presenterà la sua lista per le regionali di maggio

In linea con le dichiarazioni di Vincenzo De Luca, il primo cittadino di Napoli è ottimista sul futuro della Regione. “Per raggiungere tutti gli obiettivi c’è bisogno di lavorare senza sosta”, ha affermato a questo proposito De Magistris, “con impegno massimo, infinita passione ed unità nella squadra. Mi impegnerò totalmente su tutti i fronti, in prima linea: dalla logistica all’organizzazione, dalla tattica alla strategia, dal pensiero all’azione.

Per fare questo, nel prossimo anno e mezzo, seguirò tutto personalmente e direttamente, anche nei dettagli, ascolterò tutti prendendomi la responsabilità di ogni decisione. Così come per il progetto politico, mi occuperò della costruzione della coalizione e della formazione delle liste, sentirò tutti, valuteremo insieme. Senza ripetere alcuni errori del passato”.

 

LEGGI ANCHE
De Magistris querela Giletti

Potrebbe anche interessarti