Regionali in Campania 2020, la carica dei disperati: i nomi di chi ha preso 0 voti

In occasione delle elezioni, di qualunque tipo esse siano, c’è ovviamente attesa estrema per conoscere i vincitori della tornata. Le Elezioni Regionali 2020 in Campania hanno visto una vittoria stracciante – ed annunciata – per Vincenzo De Luca, un risultato dovuto anche al modo in cui ha affrontato l’emergenza coronavirus, evidentemente apprezzato dai cittadini campani. Nessuno invece, o quasi, dedica un po’ della propria attenzione a quei poverini che hanno ottenuto zero voti, incapaci di contare una sola preferenza: non si sono votati nemmeno da soli, o probabilmente l’hanno fatto ma male, quindi annullando la scheda.

Diverse congetture possiamo fare su costoro: possibile che neanche il marito, la moglie, il partner, i figli, i genitori sapessero che si erano candidati? Se vincere è difficile, forse lo è ancora di più prendere zero voti, anche qualora si trattasse dei cosiddetti “riempi lista”, ossia persone che compaiono in un progetto esclusivamente per raggiungere un certo numero e soddisfare determinati requisiti affinché la lista sia in regola. È quello che accade per esempio con le quote rosa: donne che si candidano solamente perché la legge prevede che in ogni lista ci sia un certo numero di rappresentanti del genere femminile. Un espediente deprimente per aggirare – di fatto – la legge.

Veniamo dunque al sodo e vediamo i nomi di chi ha preso zero voti alle Elezioni Regionali 2020 in Campania.

CIRCOSCRIZIONE NAPOLI

LA ROCCA CONCETTA (IDENTITÀ MERIDIONALE MACROREGIONE SUD)
MINUTOLI GIUSEPPINA (TERZO POLO)
PICOZZI RAFFAELE (PARTITO DELLE BUONE MANIERE)

CIRCOSCRIZIONE SALERNO

Nessuno con zero voti

CIRCOSCRIZIONE CASERTA

GALLOTTA RAFFAELE DETTO LETTO (ADC – ALLEANZA DI CENTRO)

CIRCOSCRIZIONE AVELLINO

CARRANO CARMINE (PARTITO REPUBBLICANO ITALIANO – LEGA PER L’ITALIA)
PINELLI ANNA (IDENTITÀ MERIDIONALE MACROREGIONE SUD)

CIRCOSCRIZIONE BENEVENTO

Nessuno con zero voti

Potrebbe anche interessarti