Recovery Fund, sindaci a Roma contro lo scippo al Sud: “160 anni di Italia a due velocità”

sindaci recovery fund romaUna delegazione di sindaci del Sud si è recata a Roma per convincere il Parlamento a votare in modo sfavorevole il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Il nodo della questione è, come è ormai noto, l’ennesimo furto ai danni del Mezzogiorno: circa 60 miliardi del Recovery Fund che l’Europa ha destinato al Sud verranno infatti dirottati al Nord. Contro lo scippo i 600 sindaci della rete Recovery Sud, che il 25 aprile hanno manifestato a Napoli annunciando di avere intenzione di percorrere tutte le strade possibili affinché il meridione abbiamo quello che gli spetta, non un centesimo di meno e neanche uno di più.

Sindaci del Sud a Roma contro lo scippo del Recovery Fund

“Siamo davanti al Senato dove si sta votando il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Abbiamo consegnato a Vito Crimi, portavoce del Movimento 5 Stelle al Senato, e ad altri senatori, la lettera che abbiamo inviato a tutti i parlamentari del Sud per convincerli a votare contro il Pnrr in quanto, a nostro giudizio, “tradisce” le indicazioni dell’Unione Europea, che ha stanziato il Recovery Fund per colmare il divario tra Nord e Sud”.

“Il governo invece ha deciso di “spalmare” in maniera pressoché omogenea i fondi su tutto il territorio nazionale, come se non vi fosse un deficit di sviluppo da superare, dopo 160 anni di Italia a due velocità. Sappiamo che non riusciremo a far cambiare idea alla maggioranza, ma ogni voto sfavorevole o di astensione sarà un segnale importante per il Mezzogiorno”.

“Anche se perderemo questa battaglia, continueremo a pretendere che gli obiettivi di coesione indicati dall’Europa siano rispettati, proseguendo la nostra lotta sia sul piano politico che sul piano legale. Ci auguriamo che in questo percorso siano al nostro fianco tutti i parlamentari del Mezzogiorno e tutti i rappresentanti istituzionali delle regioni interessate”.

Siamo davanti al Senato dove si sta votando il Piano nazionale di ripresa e resilienza.
Abbiamo consegnato a Vito Crimi,…

Pubblicato da Recovery Sud su Martedì 27 aprile 2021

Potrebbe anche interessarti