Strette di mano e abbracci senza mascherine: comizio di Maresca senza regole anti Covid

maresca rivelliniNapoli Regole anti Covid forzate durante un comizio di Catello Maresca, candidato di Napoli alle prossime elezioni comunali. L’ex magistrato ha stretto l’accordo con Napoli Capitale, associazione politica guidata da Enzo Rivellini che sosterrà quindi l’ex Pubblico Ministero celebre per la lotta al clan dei casalesi.

Alcuni momenti dell’incontro si sono però svolti senza rispettare le regole sul distanziamento sociale e l’obbligo di indossare correttamente la mascherina, come dimostrano alcune foto che sono state diffuse.

Maresca e Rivellini, come altri presenti, hanno indossato una maglietta con su scritto “Chi ama Napoli e non è juventino vota Napoli Capitale”. Cerca dunque di fare leva sul calcio parte della campagna elettorale del centro destra, tanto più che il principale avversario, Gaetano Manfredi, è di manifesta e salda fede juventina.

Maresca: “Spazzeremo via 30 anni di mal governo”

“Oggi si cementa ulteriormente l’impegno di questa coalizione civica, coesa e determinata – ha affermato Catello Maresca, rispondendo ai giornalisti presenti – che vuole spazzare via oltre trent’anni di malgoverno sulla base di principi solidi condivisi da tutti. Abbiamo deciso di partire con un’elaborazione dal basso, ascoltando i cittadini di ogni quartiere di questa città. Nei nostri incontri ascolterete spesso le parole passione e servizio, che rappresentano il modo in cui noi vogliamo interpretare il nostro ruolo e formare la squadra di governo di questa città”

“Napoli Capitale sostiene Maresca – afferma Enzo Rivellini – perché questa è l’ultima occasione che ha la città per riscattarsi e tornare ad essere capitale. Noi dobbiamo assolutamente impegnarci per dare un futuro ai nostri figli, Catello è una speranza e sono convinto che diventerà sindaco. Ma voglio sottolineare che noi aspettiamo che Catello Maresca diventi un leader politico, una figura che da sindaco saprà ricoprire con capacità e coraggio, andando così a colmare un vuoto che sta provocando danni a tutto il Sud”.

Potrebbe anche interessarti