Manfredi e la promessa ad ADL: “Faremo il massimo per il Napoli. Deve vincere”

manfredi de laurentiisNon potevano mancare i complimenti di Aurelio De Laurentiis al nuovo sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi. Dopo i rapporti pessimi con Luigi de Magistris tra progetti e smentite, il non parlarsi più e addirittura evitarsi, il presidente del Napoli spera di poter collaborare con l’ex rettore perché Napoli ed il Napoli coincidono (nel bene e nel male), perché il calcio – soprattutto ad alti livelli – può essere una chiave di sviluppo per la città, perché c’è lo stadio Maradona di proprietà del Comune ma con il rettangolo da gioco in concessione alla SSC Napoli che ha l’ultima parola circa il suo utilizzo.

LEGGI ANCHE – Manfredi, vincere era semplice: le 7 sfide del nuovo sindaco di Napoli

“A nome di tutto il Calcio Napoli  – ha scritto Aurelio De Laurentiis su Twitter – mi complimento con Gaetano Manfredi, nuovo sindaco della città. Manfredi è una figura istituzionale di grande spessore e di assoluto prestigio. Ricordo solo, tra le tante esperienze, essere stato Rettore dell’Università Federico II di Napoli e Ministro dell’Università e della Ricerca nel governo Conte II. Buon lavoro Manfredi, riporta Napoli al suo antico splendore”.

Manfredi ha commentato ai microfoni di SuperGoal, su Tv Luna. Il sindaco non ha mai nascosto la propria fede juventina, ma governare una città è un’altra cosa. Napoli viene prima di tutto: “Avere una squadra che vince è il miglior viatico per una città che riparte. Ho già parlato con Aurelio De Laurentiis, ci siamo confrontati e dovremo fare il massimo per la squadra: avere un Napoli forte significa avere Napoli forte”.

Proprio la fede calcistica di gaetano Manfredi era stato un presunto punto debole sul quale alcuni candidati avevano puntato. Ovviamente i napoletani non si sono lasciati distrarre ed hanno optato per la persona che ritenevano più credibile, ben sapendo che il calcio – seppure vissuto nel modo in cui sappiamo – è pur sempre uno sport. L’auspicio è che Manfredi sappia ripagare la fiducia accordata.

Potrebbe anche interessarti