A Napoli la grande manifestazione per la pace, migliaia in piazza. De Luca: “Cessate il fuoco”

manifestazione pace napoli
La manifestazione per la pace a Napoli. Foto: Regione Campania

È un grande successo di partecipazione la manifestazione per la pace a Napoli. Migliaia di persone, studenti e cittadini, si sono radunate in Piazza del Plebiscito per dire no alla guerra e ristabilire la pace tra Russia ed Ucraina. La manifestazione è stata organizzata dalla Regione Campania ma non ha colore politico.

La manifestazione per la pace a Napoli è unica, in altre città sono diverse e divisive

Le manifestazioni sulla pace proseguiranno nei prossimi giorni e coinvolgeranno tantissime città italiane. Quella di Napoli è inclusiva, ma la stessa cosa non può purtroppo dirsi per altre situazioni: a Roma, ad esempio, ve ne saranno diverse organizzate da più personalità politiche e istituzionali. Sarebbe preferibile, poiché si parla appunto di pace, che non ci siano divisioni: l’ennesima assurdità all’italiana.

De Luca e la preoccupazione per il pericolo nucleare

Nell’annunciare la manifestazione per la pace di Napoli, il presidente Vincenzo De Luca aveva espresso preoccupazione per l’eventuale di una degenerazione nucleare del conflitto. “Negli ultimi giorni abbiamo assistito ad una drammatizzazione inimmaginabile della guerra – ha detto De Luca nella diretta social del 7 ottobre – La Russia ha proceduto all’annessione di 4 regioni ucraine ma soprattutto ha cominciato a circolare in maniera preoccupante l’ipotesi di utilizzo di armi nucleari. Due elementi che determinano una svolta profondamente diversa nella vicenda della guerra e ci obbligano a prendere delle iniziative di massa a sostegno della pace”.

Sul proprio profilo social, questa mattina, De Luca si è limitato a pubblicare una foto della piazza con i manifestanti accompagnata da un commento molto semplice: “Cessate il fuoco”.