Obbligo per over 50 e terze dosi: nuovo hub a picco sul mare per somministrare i vaccini

gran hotel vesuvio sorrento (1)
Foto: Grand Hotel Vesuvio – Sorrento, pagina Facebook

Un nuovo hub vaccinale per l’Asl Napoli 3, che è alle prese – come le altre Asl napoletane – con una forte richiesta di vaccini da parte della popolazione a fronte di pochi tra centri e personale per far fronte alla domanda. Sarà ospitato dal Grand Hotel Vesuvio di Sorrento, location spettacolare messa a disposizione dai proprietari della famiglia Acampora e con disponibilità di Costanzo Iaccarino, presidente di Federalberghi Penisola Sorrentina, nonché di Gennaro Sosto, direttore dell’Asl Napoli 3 che ha assicurato le dosi necessarie. L’albergo era già stato centro vaccinale nei mesi scorsi, il primo di carattere privato in Italia.

A dare la notizia sono i sindaci di Sorrento e di Sant’Agnello, Massimo Coppola e Piergiorgio Sagristani. “Partiremo entro la prossima settimana con il nuovo hub – affermano i primi cittadini – per venire incontro alle difficoltà di tutti i nostri concittadini che attendono di essere vaccinati. All’indomani dell’obbligatorietà decisa dal governo per gli over 50 e della necessità di effettuare le terze dosi, si assiste da giorni a file interminabili davanti ai centri di Vico Equense, Piano di Sorrento e Massa Lubrense. Insieme agli altri Comuni peninsulari e a Federalberghi ci faremo carico delle spese necessarie. Il nostro impegno nella lotta al Covid-19 continua senza sosta”.

Potrebbe anche interessarti