Ercolano, dal 15 al 18 ottobre Archeo Video Festival al MAV

Archeo video festival

Il giorno della scelta definitiva per l’assegnazione del titolo di “Capitale italiana della cultura 2016”, il 31 ottobre, si avvicina sempre di più. Ercolano vuole arrivarci al meglio, sicura di essersi giocata tutte le sue carte. Proprio in quest’ottica si inserisce l’Archeo Video Festival, una rassegna internazionale di film e documentari sull’archeologia, l’arte antica e le nuove tecnologie di simulazione digitale organizzata e promossa dalla Pro Loco Hercvlanevm, assieme alla preziosa collaborazione del Mav. Sarà, infatti, nell’unico Museo Archeologico Virtuale d’Italia che la manifestazione ospiterà le anteprime, i documentari e gli approfondimenti culinari previsti dal fitto programma, che vede tra l’altro il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Una tre giorni – dal 16 al 18 ottobre – totalmente ad ingresso gratuito. Un modo, insomma, per valorizzare appunto i due principali elementi di forza su cui la propaganda “Ercolano capitale” sta battendo ormai da diversi mesi, arte e cibo.

Una scelta pienamente condivisa dal direttore del Museo, Ciro Cacciola: “Il primo festival di cinema e archeologia organizzato dalla Pro Loco di Ercolano rappresenta un’occasione straordinaria per consolidare sempre di più il ruolo di Ercolano capitale dell’archeologia. Speriamo di coinvolgere giovani, studenti e appassionati in una manifestazione che ha in serbo anche visite speciali agli Scavi e al Mav stesso”.

Il tutto comincerà, a dire il vero, già nella giornata di giovedì con l’anteprima mondiale di “Nefertina sul Nilo”, in programma per le ore 10:30. Saranno, infatti proiettate 2 delle 52 puntate previste dalla serie tv realizzata dalla Graphilm e coprodotta da Rai Fiction e che ha per oggetto le avventure e gli intrighi di una bambina dell’antico Egitto. Il pomeriggio sarà, invece, completamente dedicato alle scuole, grazie alla sezione ArCToons, archeologia animata e animazione archeologica realizzata in collaborazione con Animav e a cura del giornalista e critico cinematografico Mario Serenellini.

Venerdì, a partire dalle ore 10, sarà poi la volta dei documentari dedicati ad Ercolano: “Ercolano, Villa dei Papiri”, “Ercolano, passaggio a nord ovest” e “I Papiri di Ercolano ai raggi x”, tutti prodotti da Rai Scuola. Nel pomeriggio, invece, alle 16:30 spazio all’Apolline Project (progetto di recupero della Villa Auguste presso Somma Vesuviana e gli Scavi di Pollena Trocchia) e soprattutto alla proiezione di un grande classico di Sergio Leone, “Il colosso di Rodi” (ore 18).

Il colosso di Rodi

Film e documentari saranno assoluti protagonisti anche il giorno seguente con “Herculaneum, diario del buio e della luce” (ore 10), “Romolo e Remo” (a seguire), ed una discussione su “L’antico al cinema” a cura del professore di cinema della Federico II Pasquale Iaccio. In conclusione, invece, una rievocazione storica a cura del gruppo Legio Auditrix e del Gruppo Storico Oplonti.

I Legio Adiutrix con Alberto Angela

Si tratta – come afferma il direttore artistico della kermesse, Antonio Borriello, – “di una sfida atta a valutare le potenzialità comunicative della documentaristica archeologica che viene sviluppata attraverso la realizzazione di elaborati pensati non solo come strumenti didattici, ma anche come strumenti di infotainment. D’altronde film e documentari sono il mezzo ideale le storie della ricerca  e della valorizzazione archeologica”.

L’Archeo Video Festival, però, dedicherà grande attenzione anche al cibo, come detto. Domenica, infatti, alle 10:30 sarà dato il via alla discussione “Il gusto del ’79 d. C.”. Sarà lo chef stellato Paolo Gramaglia a far riassaporare le pietanze delle antiche città di Ercolano e Pompei, facendo assaggiare ai visitatori il pane preparato con i metodi adoperati all’epoca e illustrando loro tutti i segreti della cucina di una volta.

Gli ingredienti per la buona riuscita dell’evento, insomma, sembrano esserci tutti. “L’auspicio – come afferma il presidente della Pro Loco Gianluigi Noviello – è che questa manifestazione possa diventare un appuntamento fisso nel panorama degli eventi culturali cittadini anche in considerazione della candidatura di Ercolano a Capitale italiana della cultura 2016″.

Per ulteriori info consultare i seguenti link:
www.prolocohercvlanevm.it

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più