Ercolano, riapre il Parco sul Mare di Villa Favorita. Il sindaco: “Così si recupera il territorio”

Parco Villa FavoritaÈ stato riaperto al pubblico questa mattina il Parco sul Mare di Villa Favorita di Ercolano. L’area verde di trentamila metri quadrati progettata da Ferdinando Fuga, un tempo luogo di svago per i regnanti della dinastia dei Borbone a partire da Ferdinando IV, sarà liberamente fruibile di domenica fino alla fine di maggio e tutti i giorni a partire dal mese di giugno.

Tra i lecceti che costeggiano i viali della struttura, ci sono la storica Casina dei Mosaici e la palazzina delle Montagne Russe ed un cunicolo che conduce direttamente al piccolo molo realizzato sul mare. La manutenzione dell’area è da oltre 20 anni gestita dalla Fondazione Ente Ville Vesuviane, che a metà anni ’80 ha rilevato la struttura dopo lo sgombero dei container in cui per anni hanno vissuto i senzatetto a causa del terremoto del 1980. Il taglio del nastro che ha segnato la riapertura ufficiale del Parco è stato effettuato dal sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto e da decine di bambini.

«Siamo riusciti a restituire alla città uno spazio verde, ma soprattutto un luogo unico al mondo per il patrimonio storico, culturale e naturale che contiene. Un’area dalla straordinaria bellezza a poca distanza dagli Scavi archeologici che potrà diventare un punto di riferimento per i residenti e per i turisti che intendono trascorrere dei momenti immersi nella natura nel centro della città. Siamo convinti che l’apertura di nuovi spazi e la ricchezza del nostro patrimonio storico e naturale sia la chiave decisiva per combattere ed abbattere le sacche di degrado ancora presenti in città. In poche ore, tra la Notte dei Musei e l’inaugurazione di questo Parco, migliaia di residenti e visitatori si sono riversati nelle nostre strade intorno alle nostre bellezze: è questa la strada giusta per il recupero del nostro territorio», così il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto.

Potrebbe anche interessarti