Giornalista minacciata su Facebook: “Abitiamo vicino e le nostre teste sono calde”

Giornalista francesca mari minacciataNapoli – Giornalista minacciata da un lettore in una chat privata su facebook. Si tratta di Francesca Mari, collaboratrice de Il Mattino. Il lettore ha infatti trovato indecoroso il pezzo sulla morte di un bambino ad Ercolano.

“Ti rammento che abitiamo vicino e le nostre teste sono calde“. Queste sono le parole che hanno fatto scattare l’allarme per la giornalista minacciata, che da anni esercita la professione.

Accusata inoltre di non svolgere in maniera idonea il proprio lavoro, è stata anche etichettata come deficiente. Queste le parole in chat “Impara ad esercitare il tuo lavoro perché sei una deficiente“.

Parole forti quindi per Francesca Mari che non ci sta e diffonde lo screenshot della foto sul proprio profilo Facebook. Sono unanimi i commenti che apportano solidarietà alla giornalista per un gesto brutto assolutamente da condannare.

Sono note e molte le minacce ai danni di chi fa giornalismo, soprattutto quando si scrive di ambienti legati alla malavita organizzata. Fortunatamente non stiamo parlando di minacce del genere, minacce che arrivano direttamente dal mondo camorrista, ma è sempre bene tenere a bada questi fenomeni e prendere il toro per le corna.

La libertà di stampa e di pensiero sono sacre. Si è lottato tanto per ottenerle e bisognerà lottare per continuare ad averle. Di certo i media non possono fermarsi davanti a queste minacce ed è un bene che Francesca Mari l’abbia segnalato sul proprio profilo Facebook.

Potrebbe anche interessarti