Abusi edilizi a Ercolano: tre operai denunciati e messi in quarantena

lavori operai cantiere edileIn tempi di emergenza Covid-19, continuano a susseguirsi molte illegalità, e non solo a causa delle persone che violano il dcpm del 10 marzo. Tre operai di Ercolano sono stati denunciati e messi in quarantena per due settimane per aver realizzato abusi edilizi.

L’operazione è stata eseguita dalla Polizia Municipale di Ercolano che è intervenuta in via Marsiglia, nella parte alta della città. Qui era stato allestito un cantiere per la realizzazione di opere abusive su un’area di circa 500 mq. Al momento dell’arrivo dei vigili, coordinati dal colonnello Francesco Zenti, era in corso uno sbancamento e la realizzazione di un terrazzo con annesso viale di accesso.

In più, gli operai erano intenti nella costruzione di un muro della lunghezza di circa 35 metri lineari. L’intera area è stata posta sotto sequestro, mente per i tre muratori sorpresi a realizzare le opere abusive è scattata una denuncia ai sensi dell’art. 650 CP ed è stata notificata l’intimazione alla permanenza domiciliare con isolamento fiduciario per giorni 14.

Potrebbe anche interessarti