Napoli, spuntano in strada San Gennaro e Caravaggio: la nuova opera di Roxy in the Box

roxy-in-the-box-san-gennaro-e-caravaggioUna nuova opera d’arte arricchisce le mura della città di Napoli, dove la street art è un fenomeno ormai confermato e consolidato, apprezzato da una fetta sempre più grande della popolazione. Ieri, 19 settembre, l’artista Roxy in the Box, famosa per il progetto Chatting che fece diventare i Quartieri Spagnoli un museo a cielo aperto, ha installato i ritratti di San Gennaro e Caravaggio in Piazza Sisto Riario Sforza.

Un’opera dal titolo Mission Possible realizzata in occasione del San Gennaro Day, che si terrà il prossimo 24 settembre sul sagrato del Duomo di Napoli, per il quale Roxy, Rosaria Bosso, riceverà il premio nella categoria Arte, venendo riconosciuta come artista dell’anno grazie alla sua Vascio Art che ha ricevuto enormi consensi, raggiungendo l’apice dopo aver raffigurato gli stilisti Dolce & Gabbana in occasione dei festeggiamenti partenopei di costoro, a luglio.

[youtube height=”360″ width=”100%”]https://www.youtube.com/watch?v=iJ0pE_ZYUWI&feature=youtu.be[/youtube]

La location scelta, come abbiamo detto, è Piazza Sisto Riario Sforza, un luogo dal valore altamente simbolico situato lungo via dei Tribunali. Nella piazza troviamo infatti la splendida guglia di San Gennaro realizzata da Cosimo Fanzago, a pochi metri da un’entrata laterale del Duomo di Napoli, mentre di fronte abbiamo il Pio Monte della Misericordia che contiene le Sette Opere di Misericordia, una delle massime espressioni artistiche del Caravaggio.

San Gennaro e Caravaggio, come suggerisce Francesco Andoli, tra gli ideatori e promotori del San Gennaro Day, sono ritratti in piazza come due buoni amici che parlano, e ci parlano, di tematiche scottanti e attuali. San Gennaro legge un quotidiano di economia che riprende il famoso titolo de Il Mattino “Fate Presto”, ma stavolta l’emergenza non è il terremoto che ha distrutto tutto, bensì la necessità di lavoro, di favorire il turismo e cultura. Caravaggio, invece, legge il New York Times che in prima pagina scrive “Naples in the world” e dà risalto proprio alla Vascio Art:

L’opera che vedete alle mie spalle è un’installazione artistica di Roxy in the Box che quest’anno riceve il premio San Gennaro Day, una kermesse che si ripete da quattro anni a Napoli e il cui direttore artistico è Gianni Simioli. L’anno scorso vinse il San Gennaro Day, per la sezione Arte, Jorit per il suo bellissimo murales “Gennaro” che si trova alle porte di Forcella, praticamente su via Duomo. Quest’anno, visto che Roxy è stata indubbiamente l’artista del momento, sulla cresta dell’onda per tutto l’anno realizzando parecchie opere che ha sparso per i vicoli della città, all’esterno dei bassi, all’esterno delle botteghe, abbiamo riflettuto che fosse l’artista che meritava di più questo premio che è un premio della città all’artista, un premio che tutta la città dà all’artista.

[youtube height=”360″ width=”100%”]https://www.youtube.com/watch?v=t_AUcfANzI0&feature=youtu.be[/youtube]

È la stessa Roxy, poi, a spiegare i motivi che l’hanno portata alla scelta sia del luogo, sia di avvicinare San Gennaro e Caravaggio, due figure essenziali nella sua vita così come nel patrimonio storico, artistico e culturale della città di Napoli:

Dato che quest’anno riceverò il premio per il San Gennaro Day, mi è stato chiesto se volessi fare un intervento in città. Ovviamente ho accettato subito, perché io, come tanti altri napoletani, sono fan di San Gennaro, ma sono anche anche fan di Caravaggio. Per me sono due icone fondamentali, proprio nella mia vita, perché Caravaggio e San Gennaro da piccola in casa li abbiamo sempre adulati. Non c’è miracolo senza una grande opera, quindi un santo e un grande artista stanno benissimo insieme.

San Gennaro ha sciolto il sangue, alle 10.38, tutto apposto, stiamo liquidi!

roxy-in-the-box

roxy-installa-san-gennaro-e-caravaggio

roxy-in-the-box-con-san-gennaro-e-caravaggio

san-gennaro-e-caravaggio

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più