Legambiente, mezzi pubblici e rifiuti: “Napoli è tra le peggiori città d’Italia”

RifiutiE’ stato diffuso da Legambiente l’annuale rapporto sulla qualità della vita nelle città italiane. I risultati emersi, per quanto riguarda la città di Napoli, sono estremamente negativi. Nella classifica 2016 dell’ecosistema urbano, Napoli si ritrova all’82esimo posto, su 104 città prese in esame. Dal rapporto si legge “Napoli, nonostante sia stata fino al 2011 in piena emergenza rifiuti, non ha colto l’occasione di questa crisi per un deciso cambio di passo: la raccolta differenziata è cresciuta, ma un ritmo abbondantemente inferiore all’1,5% annuo ed è ancora distante dal rispetto degli standard fissati dalla normativa”.

Negativi anche i dati relativi alla rete idrica: “Nel capoluogo partenopeo salgono a dismisura anche le perdite di rete, dal 24% del 2011 al 42% del 2015. Napoli è al 72esimo posto. Inoltre il capoluogo campano mostra perdite della rete idrica che superano il 40% e infrastrutture dedicate alle bici praticamente quasi inesistenti”. Napoli non eccelle nemmeno per quanto concerne l’offerta dei mezzi pubblici. Infatti, il dato relativo alla percorrenza annua per abitante è di 26km, tra i peggiori d’Italia.

Una notizia positiva, però, c’è: rispetto allo scorso anno, infatti, la città è globalmente migliorata, anche se di poco. Napoli, infatti, dalla posizione numero 90 del 2015, è salita al numero 82. Ancora troppo poco, però, per dirsi una città ecosostenibile. Potete consultare il dossier completo a questo LINK.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più