Pascale, non solo scandali: i primati dell’ospedale napoletano nella lotta ai tumori

PascaleDa giorni si continua a parlare dello scandalo che ha investito l’Ospedale Pascale di Napoli. La vicenda riguarda la fornitura dei medicinali che venivano somministrati ai pazienti dell’istituto. Un giro di tangenti che, secondo quanto emerso dalle indagini, sarebbe collegato all’associazione “Amici del Pascale”.

Una vicenda che mette in cattiva luce, di riflesso, tutto il sistema sanitario in Campania. Uno scandalo che fa seguito a quello che ha investito un altro ospedale napoletano, il Loreto Mare. Il Pascale, però, non è soltanto scandali e tangenti.

Sebbene tutti i media (compresi quelli nazionali) stiano giustamente puntando i riflettori su un fatto così grave, ci si dimentica anche delle eccellenze conseguite dall’ospedale, che rimane tra i migliori d’Italia e punto di riferimento nel Mezzogiorno.

Proprio scorso mese di gennaio, vi abbiamo parlato dei risultati raggiunti da un gruppo di ricerca internazionale coordinato dal dottore Luigi Buonaguro, dell’istituto Pascale: un vaccino universale contro il cancro al fegato. “Hepavac“, il nome del rivoluzionario vaccino, che verrà sperimentato in primavera su quaranta pazienti da tutta Europa.

Sempre l’ospedale napoletano ha sperimentato una nuova cura per combattere i tumori ossei benigni e lesioni di natura metastatica che riguardano l’apparato scheletrico. Si tratta della prima sperimentazione in Italia, svoltasi nell’unità complessa di Anestesia, Rianimazione e Terapia Antalgica. Di un anno fa, invece, la scoperta, proprio al Pascale di una molecola che uccide le cellule tumorali.

Potrebbe anche interessarti