“Come il maggio sui maccheroni”. Festival delle paste nella Napoli del ‘600

come il maggio sui maccheroni

Napoli registra primati in molti settori e fra tutti non può mancare quello della cucina. A partire  dal 1600, Napoli diventa capitale della pasta. L’espansione demografica della città rende più pratico l’approvvigionamento di ingredienti che possono essere conservati a lungo, come la pasta. Da tale consumo i napoletani vengono chiamati  mangiamaccheroni”. La pasta viene lavorata in diverse trafilature che danno origine ai formati più popolari, come i vermicelli,i pàccari, gli ziti.

Per celebrare la tradizione di uno dei prodotti cardine della nostra cucina nasce l’evento enogastronomico “Come il maggio sui maccheroni” promosso dalla CNA (Confederazione Nazionale Artigianato) Napoli, dalla Compagnia della Qualità e dall’Associazione Oltre il Giardino con il sostegno della Camera di Commercio di Napoli  e  il patrocinio del Comune di Napoli.

Dal 29 maggio al 2 giugno, il cortile del complesso di Santa Chiara si trasforma nel villaggio dedicato al festival delle paste con stand enogastronomici, laboratori, cooking show e degustazioni guidate dai produttori,   postazioni per la cucina di strada  e tanti spettacoli.

pasta

All’interno dell’area del festival saranno allestite ben due mostre : “Le vie del grano”, con la quale si racconta la via che da Oriente e dall’Alta Irpinia il grano compiva per raggiungere i centri produttivi della pasta nel Napoletano e “ Le antiche taverne napoletane” all’interno di Taverna a Santa Chiara, con la quale si racconta attraverso riproduzioni di quadri,disegni,incisioni la storia di questi luoghi simbolo della storia della città.
Le cinque giornate saranno animate da un ricchissimo programma  di incontri con studiosi, giornalisti e chef. Inoltre vi saranno conversazioni con assaggi dedicati alla straordinaria pasticceria napoletana che nel seicento vede la nascita di straordinari prodotti.

Infine sono stati ideati due  interessanti concorsi dedicati  ai piatti più celebri della cucina napoletana:  il ragù  con “vota il ragù più gustoso” e la genovese con “vota la genovese più armoniosa”. Una giuria qualificata giudicherà i sughi decretando il vincitore per ogni categoria. In palio 20 kg di pasta e un weekend.

“Come il maggio sui maccheroni” si preannuncia essere un evento che farà leccare i baffi!

 

Per conoscere in dettaglio il programma dell’evento: www.comeilmaggiosuimaccheroni.it

[mappress mapid=”65″]

Potrebbe anche interessarti