La direzione del Cardarelli smentisce la notizia dei “249 dottori malati immaginari”

CardarelliLa direzione strategica dell’Azienda Ospedaliera Antonio Cardarelli di Napoli smentisce la notizia data dalla stampa che riferisce di “249 dottori malati immaginari”. Una notizia che non trova alcun fondamento nei documenti puntualmente verificati dalla direzione amministrativa.

I numeri, certificati e verificabili, riferiscono di un organico di 739 medici dei quali 276 impegnati nel Dipartimento di Emergenza Urgenza DEA. Dei 739 medici impegnati a combattere l’emergenza legata al Coronavirus e a tutte le altre patologie, i medici assenti per malattia sono 33.

Di questi, 17 operano nel Dipartimento di Emergenza Urgenza DEA e altri 16 sono, invece, assegnati ad agli altri dipartimenti assistenziali. È bene rilevare anche che dei 33 medici attualmente in malattia 4 sono affetti da anni da gravi patologie e 4 sono stati accertati come positivi al Covid-19.

Al fine di tutelare l’immagine dell’Azienda Ospedaliera, dei dipendenti (medici e non) che con dedizione e coraggio sono a lavoro, la direzione strategica dell’Azienda Ospedaliera ha deciso di riservarsi di agire nelle opportune sedi contro chiunque diffonderà, da ora in poi, notizie non verificate e non corrispondenti a verità sul conto dell’Ospedale e dei suoi dipendenti.

La verità sulla situazione ha voluto spiegarla di persona il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Cardarelli tramite un video: “Ho ritenuto opportuno comunicare con un video messaggio il numero dei medici malati presso l’Azienda Ospedaliera Cardarelli che io dirigo in qualità di direttore generale. 

“Dei 739 medici in servizio in quest’Azienda, 16 medici lavorano nei dipartimenti assistenziali mentre 17 di loro lavorano nel dipartimento di emergenza e accettazione. I medici del dipartimento di emergenza e accettazione sono quelli che, in prima battuta, fronteggiano i pazienti affetti da Covid-19. Dei 17 medici malati del dipartimento di emergenza e accettazione, 4 sono affetti da patologie di lunga data, patologie croniche e gravi, altri 4, invece, sono risultati positivi al test per Covid-19.

“Quindi, in realtà, i medici che in prima linea sono chiamati a fronteggiare l’epidemia da Covid-19 malati, in questo momento sono 9. A tutti e 3200 dipendenti di questa grande Azienda e che tutti i giorni sono al servizio dei pazienti, va il mio più forte ringraziamento”.

Potrebbe anche interessarti