Covid. 4 Maggio, come cambiano treni e bus a Napoli: distanziamento e mascherine

Foto di Umberto De Gregorio

A seguito delle disposizioni legislative in merito all’attivazione della Fase 2 Emergenza Covid-19    in base alle disposizioni del DPCM 26 Aprile 2020, a decorrere dal 4 Maggio 2020, vi sarà il riassetto delle linee ferroviarie.

Sarà previsto il distanziamento sociale su ogni autobus, ogni passeggero deve essere munito di mascherina e la disposizione dei posti a sedere sarà completamente rimodulata. Così facendo i posti disponibili da 400 saranno quasi meno di 100 e le persone in piedi nei corridoi potranno essere quattro, massimo sei.

Dal 4 maggio posti distanziati – scrive Umberto De Gregorio – del distanziamento sociale non è responsabile il personale dell’azienda di trasporto (come da disposizioni nazionali). In caso di emergenza verranno allertate le forze dell’ordine“.

Sulle porte degli autobus vi sarà la capienza massima di passeggeri ammessi. Se il numero di passeggeri supera il numero previsto non sarà responsabilità del conducente anzi, può anche decidere il non effettuare una fermata laddove l’autobus sia già pieno.

Dal 4 Maggio sulle linee vesuviane ci sarà un incremento del 70% rispetto al programma attuale su due fasce orarie. Il servizio sarà garantito tutti i giorni della settimana, dalle 6:01 alle 12:14 e dalle 14:39 alle 20:47. 

Per consultare gli orari delle varie linee e le fermate.

Visto il momento di grande incertezza che comporta la Fase 2, sarà possibile in via sperimentale, servizi aggiuntivi da prenotare. Il passeggero potrà effettuare una prenotazione il giorno precedente in caso l’offerta al pubblico mostrasse delle mancanze. 

Non si tratta di un servizio taxi, potrà essere utilizzato solo per alcune linee, da effettuare nei limiti delle risorse disponibili e solo se l’ordinaria offerta è incompatibile con l’esigenza del cliente.

Eventuali clienti, potranno contattare i numeri:
terraferma: 081 7354882
Ischia: 081 7354796
Procida: 081 7354802

Bisogna indicare il servizio che si richiede il giorno successivo ed entro un’ora il cliente sarà ricontattato con esito positivo o negativo. Trattandosi di un servizio speciale e sperimentale, è valida la normale tariffa ma il viaggiatore dovrà mostrare al conducente il titolo PRIMA del viaggio. In caso contrario, il servizio NON verrà effettuato.