Incidente a Via Petrarca, il 29enne non è in pericolo di vita: “È tutto ok ma ho un dolore fortissimo al torace”

Sull’incidente di Via Petrarca a Napoli, avvenuto stamattina, giungono buone notizie. Il 29enne non è in pericolo di vita. A renderlo noto è IlMattino.

Il ragazzo, alla guida della propria auto, è precipitato da un’altezza di 22 metri, dopo aver sfondato la recinzione. La Polizia di Stato, passata di lì, ha allertato prontamente i sanitari del 118.

Questi ultimi hanno svolto un’operazione delicata, andando ad estrarre il corpo del giovane dall’abitacolo del veicolo completamente schiacciato. A seguito della caduta, l’automobile ha impattato un altro veicolo in sosta, per cui i soccorsi hanno raggiunto con non poche difficoltà il punto esatto dello schianto.

I sanitari si sono accertati subito che il 29enne fosse vivo, vigile e in grado di muovere le gambe. Il ragazzo, in forte stato di shock, è riuscito anche a parlare, rispondendo ad alcune domande.

Queste le sue prime parole: “Sono vivo, è tutto ok ma ho un dolore fortissimo al torace”. Così, l’autista soccorritore si è introdotto all’interno dell’abitacolo e, insieme al medico e l’infermiera, ha utilizzato una barella spinale. Ciò per consentire al giovane di distendersi ed essere tirato fuori di lì.

Per trascinarlo fuori è stato necessario sollevare l’auto da terra e staccare una portiera. Il tutto con l’aiuto di un agente di polizia, giunto per aiutare gli operatori del 118.

Una tragedia sfiorata, quella dell’incidente di Via Petrarca, ma che, per fortuna, è sfociata soltanto in un brutto spavento. Diversamente da quanto accaduto a Palinuro, dove un giovane 25enne ha perso la vita, dopo aver perso il controllo della propria auto.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più