Napoli, nasce la Giornata dell’Orgoglio Partenopeo: si celebrerà una volta l’anno

Giornata Orgoglio Partenopeo

Napoli– La giunta comunale con firma del sindaco Luigi de Magistris questa mattina ha approvato la delibera per l’istituzione della Giornata dell’Orgoglio Partenopeo che si celebrerà il 30 settembre 2020 e per ogni anno a venire, sempre nella stessa data.

La cultura napoletana è una delle più ricche del mondo. La lingua, la cucina, gli usi ed i costumi, senza dimenticare l’arte, i monumenti e soprattutto i napoletani che si contraddistinguono per il loro estro e per la loro gentilezza. Questo è ciò che si celebrerà il prossimo 30 settembre.

La data della Giornata dell’Orgoglio Partenopeo non è casuale. Il 30 settembre infatti è una delle 4 giornate di Napoli. Un evento storico che inorgoglisce maggiormente i cittadini per la lotta al nazismo. Ma i motivi per essere orgogliosi di essere partenopei sono davvero tanti.

Ultimi, ma non certo per importanza, i primati e le eccellenze che alcuni napoletani hanno sviluppato durante un periodo difficile come quello del covid. Quando le cose si mettono male, che sia il covid o la guerra mondiale, i partenopei non si arrendono e combattono con le unghie, con i denti e soprattutto con l’ingegno.

La proposta formulata dalla delegata del Sindaco e Responsabile di Napoli Città Autonoma, Flavia Sorrentino e dal Vicepresidente del Consiglio Comunale, Fulvio Frezza rientra tra le linee di azione del Manifesto di Autonomia della Città di Napoli.

In analogia con quanto avviene per le comunità autonome di altri Paesi, ha l’obiettivo di salvaguardare la memoria storica. Valorizzare la cultura napoletana. Riconoscere il valore di quanti hanno lottato per la difesa delle nostre terre e celebrare chi porta in alto il nome di Napoli nel Mondo.

Potrebbe anche interessarti