Pisani scrive a De Magistris: “Il Capodanno facciamolo a Scampia”

Scampia

Il presidente dell’ottava municipalità di Napoli, Angelo Pisani, scrive al primo cittadino di Napoli affinchè la festa per festeggiare il Capodanno 2014 si tenga nel quartiere Scampia come apprendiamo dal portale Ilmattino.it. E’ di ieri, infatti, la notizia che la soprintendenza ha negato come location la storica e usuale Piazza del Plebiscito. Il primo cittadino di Napoli sarebbe intenzionato a spostare il grande evento sul lungomare di Napoli. Ma Pisani prova a fargli cambiare idea: «Caro sindaco, visto il miope ed assurdo veto della sovrintendenza su Piazza Plebiscito, conoscendo la tua sensibilità e per non discriminare sempre la città,  ti chiedo e propongo di organizzare il «mega concerto di fine anno» a piazza Grandi Eventi a Scampia, sito ideale per spazio e collegamenti, a dimostrazione che il Comune non discrimina Napoli nord ed a favore del rilancio del territorio, dell’integrazione, della cultura, socialità e sviluppo di un’area che l’anno prossimo sarà l’epicentro della futura città metropolitana».

Capodanno a Scampia, quanto stuzzicherà l’idea a De Magistris? E’ chiato il forte valore simbolico che avrebbe la decisione di dirottare migliaia di cittadini in una zona sempre ad alto rischio criminalità e maltrattata dai mass media per i problemi che attanagliano la zona. Il primo cittadino dovrà presto uscire allo scoperto, manca davvero poco e per una festa che sia ben organizzata c’è bisogno di un’organizzazione efficiente. Sarebbe, quella di Scampia, una scelta controcorrente rispetto alla tradizione ma interessante per dare un sengale chiaro, deciso e forte alle periferie di Napoli. Napoli non è solo Piazza del  Plebiscito, Vomero e lungomare. C’è dell’altro che va sostenuto e rivitalizzato anche nello spirito. Come potrebbe sentirsi un abitante di Scampia se il Capodanno si festeggerà davvero lì? la risposta è davvero semplice….

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più