Scandalo a Pompei: “Piazzapulita” di La7 contro i parcheggiatori abusivi

abusivi-pompei

Pompei – Chiunque sia anche solo passato avanti all’ingresso degli scavi si sarà reso conto del numero esorbitante di turisti che, in gruppi compatti, circolano per la zona. Ovviamente, tutte queste comitive di rado utilizzano i mezzi pubblici, ma arrivano con pullman privati e turistici. Dove parcheggiano questi mezzi se, solitamente, è difficile anche parcheggiare un’automobile in prossimità del complesso archeologico? Semplice, finiscono in mano agli abusivi.

Parcheggi di ristoranti diventano camping turistici, pompe di benzina consentono ai pullman di sostare per cifre considerevoli, tutto ovviamente a nero e senza alcuna tutela fiscale. “Piazzapulita”, noto programma di “La7” ha deciso di indagare su questa realtà, mostrando l’intero servizio nella puntata andata in onda ieri sera. L’inviata, Giulia Cerino, ha prima analizzato la situazione, provando in prima persona a parcheggiare da questi abusivi e provando a chiedere la fattura, ovviamente senza ottenerla.

Poi, ha intervistato un vigile urbano in pensione che, in totale anonimato, ha raccontato di continui e consistenti fenomeni di corruzione delle Forze dell’Ordine locali mirati a far “chiudere un occhio” sulle attività “imprenditoriali” clandestine. Infatti, lo stesso luogo in cui questi parcheggi abusivi sorgono, sarebbe una zona adibita ad uso agricolo e che, quindi, non permetterebbe in alcun modo simili attività. Infine, la giornalista ha incontrato anche il Comandante dei Vigili Urbani, sul quale pendono già numerose accuse ed accertamenti giudiziari.

Potrebbe anche interessarti