MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Portici, tenta di aprire un conto corrente con documenti falsi: arrestato

Poste ItalianePortici – È stata scoperta e fermata in tempo la “furbata” di un 46enne che ha tentato di aprire un conto corrente usando documenti falsi.

A Portici i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un uomo di 46 anni, C.P.,  per possesso di documenti di identificazione falsi. L’uomo in questione, originario di San Giorgio a Cremano, era già noto alle forze dell’ordine.
Il tutto è cominciato quando C.P. si è recato all’interno dell’ufficio postale di Corso Garibaldi, a Portici.

L’uomo era intenzionato ad aprire un conto corrente. Alla presentazione dei documenti per avviare la pratica, però, il personale delle poste italiane ha notato che la carta di identità dell’uomo e la sua tessera sanitaria fossero di dubbia provenienza.

A questo punto l’ufficio postale ha allertato il 112, che ha a sua volta chiamato i carabinieri. Mentre il 46enne era in attesa di aprire il proprio conto corrente, i militari dell’Arma della stazione di Portici sono intervenuti ed hanno accertato che i documenti da lui presentati poco prima fossero falsi. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.