Stupro Circumvesuviana, la svolta in un cellulare? Convocato uno dei 3 ragazzi

La svolta potrebbe giungere da un cellulare. La storia del presunto stupro sembra ben lontana dalla risoluzione, anzi, si arricchisce di nuovi enigmi ogni giorno che passa.

La Procura di Torre Annunziata ha convocato uno dei tre ragazzi, prima accusati e poi scarcerati dal Riesame che non ritiene fondata la ricostruzione dei fatti fornita dalla ragazza di Portici, la quale sostiene di essere stata indotta con violenza a consumare il rapporto sessuale in ascensore.

Se, al momento, i filmati visionati e sui quali si basa la decisione dei giudici del Riesame sono quelli delle telecamere di videosorveglianza, secondo i PM potrebbe esistere un video -o più di uno – girato dai ragazzi stessi in ascensore, quello dell’atto sessuale vero e proprio. Video che i tre avrebbero anche potuto inviare ad amici per vantarsi. È proprio per valutare questa possibilità che uno degli indagati è stato convocato. Non può essere escluso che il suo cellulare possa essere acquisito per essere esaminato, così come già accaduto per quello della 24enne.