San Giorgio, denunciate 4 persone venute in auto da Casalnuovo

coronavirus esercito
Foto: Esercito Italiano

In piena emergenza Covid-19, c’è ancora chi si comporta come se l’epidemia non fosse in atto. A San Giorgio a Cremano, nella giornata di ieri, ci sono state diverse denunce per inosservanza alle regole anti-coronavirus: tra queste, quattro persone che provenivano da Casalnuovo a bordo della stessa auto, per pregare in una struttura cittadina.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

I controlli delle Forze dell’Ordine in città sono costanti, con turni della Polizia Municipale tutti i giorni fino alle 24, con il supporto di Polizia e Carabinieri. In generale, comunica la portavoce del sindaco Valeria Di Giorgio, la comunità sangiorgese si sta dimostrando responsabile e matura.

Tuttavia il sindaco Giorgio Zinno invita ancora una volta ad evitare gli assembramenti in qualsiasi luogo, mantenendo comunque sempre la distanza di sicurezza anche quando si è costretti ad uscire per motivi strettamente necessari.

Inoltre ieri, dopo aver sentito i dirigenti didattici, sono state chiuse le scuole fino al 3 aprile. Quindi né il personale ATA, né i dirigenti saranno costretti a recarsi nelle strutture scolastiche. Disposta anche la chiusura al pubblico del cimitero cittadino fino al 3 aprile 2020, garantendo comunque l’erogazione dei servizi fondamentali. Il Primo Cittadino aveva deciso si lasciarlo aperto considerando la possibilità di trovare lì per alcuni cittadini rifugio spirituale. Tuttavia anche qui si sono verificati casi si mancato rispetto delle distanze.

Inoltre, d’accordo con il vicesindaco Michele Carbone, è stata attivata una linea telefonica attraverso la quale potranno pervenire le richieste da parte di anziani non autosufficienti e disabili per servizi di “assistenza domiciliare leggera” (ad. es. spesa alimentare, detersivi e farmaci). Il numero verde da chiamare è 800592104, ed è operativo dalle 8.00 alle 18.00 nei giorni dal lunedì al venerdì. Il servizio è garantito dall’ATI Luna – Aido.

Continua ad essere attivo anche il servizio di assistenza leggera a cura della Protezione Civile cittadina, che può essere richiesto allo 0815654742. Domani, insieme alle associazioni di protezione civile operanti sul territorio, il sindaco metterà in campo ulteriori azioni di supporto alla cittadinanza.

Infine oggi è stato disposto che qualsiasi riunione operativa all’interno del Comune venga svolta attraverso i software di conferenza virtuale e tutti gli strumenti messi a disposizione per evitare contatti diretti. Una decisione dettata dalla determinazione di voler garantire il monitoraggio dell’emergenza coronavirus a San Giorgio a Cremano, mantenendo intatta la catena di direzione e gestione ordinaria dell’amministrazione. Il Coc (centro operativo comunale) è convocato permanentemente dal 23 febbraio e agisce 24/24 tramite strumenti di comunicazione a distanza.

Rivolgo un ulteriore appello“, comunica Zinno, “ai donatori di sangue. Domani tornerà a piazza Troisi il camper dell’Avis. Vi ricordo che il Ministero della Salute ha chiarito che LA DONAZIONE DEL SANGUE È SICURA! Venerdì 13 marzo quasi 100 persone hanno donato mostrando una grande generosità. Le attività di raccolta sangue sono tra i livelli essenziali di assistenza sanitaria (LEA); pertanto sono consentiti gli spostamenti dei donatori che si recano presso i punti di raccolta.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più