Follia a San Giorgio: venditore abusivo aggredisce poliziotti con un crick

Arrestata la coppia di rapinatori di farmacieHa dell’incredibile quanto accaduto a San Giorgio a Cremano, dove un uomo ha aggredito degli agenti e rivolto minacce di morte a un Maggiore Polizia Municipale.

Protagonista dell’aggressione è un 44enne di Napoli che vendeva frutta abusivamente sul territorio. L’uomo aveva precedenti per porto abusivo di armi e truffa, e adesso è stato denunciato per minacce, oltraggio a pubblico ufficiale e violenza.

L’episodio, nel dettaglio, si è verificato martedì intorno alle 13.00. L’uomo, residente a Napoli, era arrivato a San Giorgio per vendere abusivamente merce su un mezzo, privo di ogni licenza e senza patente di guida. Una pattuglia di agenti, che stava effettuando controlli contro l’abusivismo commerciale in città, sono intervenuti a seguito di alcune segnalazioni.

Gli agenti hanno sanzionato il venditore e gli hanno sequestrato il veicolo e la merce. Da lì la reazione dell’uomo che, in compagnia della moglie, si è recato al comando di via Galdieri, dove ha minacciato di morte il Maggiore De Vita, in quanto responsabile del Settore Commercio.

In più l’uomo, brandendo un crick, si è scagliato contro gli agenti di polizia presenti, i quali nel tentativo di fermarlo, hanno subìto lesioni ad un braccio e alle mani giudicate guaribili in 5/7 giorni. Inoltre, dopo che gli agenti sono riusciti a portarlo all’interno degli uffici del Comando, l’uomo ha provati anche a procurarsi lui stesso delle ferite, sferrano calci ad una sedia e pugni nel muro per far credere poi che fossero stati gli agenti a ferirlo.

Solo successivamente e dopo vari tentativi il 44enne si è calmato. Il sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno ha intanto espresso la sua solidarietà agli agenti che hanno subito aggressioni e minacce. “Solidarietà e vicinanza ai nostri agenti di Polizia Municipale che sono stati aggrediti e al Maggiore Attilio De Vita che ha subito pensanti minacce, anche di morte”: queste le parole di Giorgio Zinno.

Il primo cittadino ha immediatamente contattato sia il Maggiore che il Comandante Gabriele Ruppi. L’amministrazione condanna con forza questo episodio di violenza ed è vicina al corpo di Polizia, che lavora con abnegazione ed impegno sul territorio di San Giorgio.

Potrebbe anche interessarti