Torre del Greco, già si pensa alla festa dell’Immacolata: ecco le importanti novità in vista

immacolataA poco meno di tre mesi di distanza, già si iniziano a definire i dettagli relativi alla prossima processione dell’Immacolata. Nella Basilica di Santa Croce si è tenuto infatti un incontro per stabilire le principali procedure riguardanti il partecipato corteo religioso dell’8 dicembre. Insieme al parroco, Don Giosuè Lombardo, e a carabinieri, Polizia e rappresentanti della polizia municipale, all’incontro ha preso parte – in rappresentanza dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello – l’assessore agli Eventi, Ferdinando Guarino, che anche quest’anno seguirà tutte le fasi preparatorie della processione.

“Si è trattato del secondo incontro sull’argomento – fa presente Guarino – e già abbiamo aggiornato i lavori a inizio ottobre. In particolare, sono stati affrontati i particolari relativi al corteo, che interesserà le arterie storicamente attraversate. Siamo tutti concordi che lungo l’intero percorso non saranno autorizzate bancarelle, che invece potranno essere allocate a partire dalle strade limitrofe. Un modo per rendere più agevole la sosta dei fedeli che intendono assistere al corteo e garantire maggiore spazio all’intera processione”.

Non solo, le istituzioni chiamate a raccordarsi per la buona riuscita della manifestazione religiosa, stanno anche valutando un piano per evitare l’assembramento della gente davanti al carro: “L’idea – spiega ancora il rappresentante della giunta – è chiedere ai ‘portantini’ che a turno non saranno impegnati a portare fisicamente il carro, di costituire una sorta di ‘cordone’ di protezione, onde evitare che – come purtroppo avvenuto negli anni passati – qualche fedele possa avvicinarsi pericolosamente o addirittura qualche bambino provi a infilarsi sotto il carro”.
“Quella dell’Immacolata – conclude l’assessore Guarino – è una festa molto sentita in città e proprio per questo importanti sono gli incontri preparatori, tesi principalmente a porre la dovuta attenzione sull’aspetto legato alla sicurezza”.

Torre del Greco, 15 settembre 2016

Potrebbe anche interessarti