Salerno. Settimana del Corallo e del Cammeo: protagonista l’oro rosso di Torre del Greco

Salerno. Al via la “Settimana del Corallo e del Cammeo”, iniziativa promossa da Federpreziosi Salerno, con il Patrocinio Morale dell’amministrazione comunale di Salerno, della Camera di Commercio di Salerno e dell’Assocoral di Torre del Greco. In vetrina per sette giorni l’oro rosso made in Torre del Greco e i capolavori dei maestri artigiani vesuviani, già in lizza per entrare a far parte della tentative list dei beni immateriali dell’Unesco.

 L’Assocoral di Torre del Greco e il Comitato Promotore della candidatura Unesco sostengono l’evento, in programma dal 22 al 28 maggio in tutte le gioiellerie di Salerno e della provincia. Le attività commerciali escluse dal circuito hanno ancora qualche giorno per aderire: c’è tempo fino al 10 aprile per partecipare alla trasferta salernitana dedicata al corallo e al cammeo torrese.

Per l’occasione è previsto un format itinerante dal titolo “Capolavori in mostra” con l’esposizione nelle gioiellerie di Salerno e provincia di opere realizzate a mano, rigorosamente in corallo o cammeo. Inoltre a Palazzo Genovese ci sarà una mostra fotografica a tema: sarà un viaggio alla scoperta della lavorazione tipica di Torre del Greco e dell’uso del corallo e del cammeo nel settore della moda e del design.

Nel weekend del 27 e del 28 maggio, poi, le protagoniste saranno le scuole: in cattedra gli studenti-artisti del liceo musicale Alberto Galizia di Nocera Inferiore e dell’istituto d’arte Francesco Degni di Torre del Greco. Dove, tra l’altro, è in corso il progetto Scuola Viva “Conoscere per crescere: Torre del Greco e i suoi tesori”, rivolto agli allievi e ai giovani disoccupati fino a 25 anni. Il percorso prevede 240 ore di lezioni dedicate alla storia di Torre del Greco e al Museo del Corallo che il Degni ospita e che aprirà ai visitatori fino al 27 luglio prossimo.

Potrebbe anche interessarti