Mariarca Mennella, uccisa dall’ex marito: inaugurata una panchina rossa

Questo lo spirito che ha animato l’evento promosso dall’Amministrazione Palomba, e, organizzato dalla consigliera con delega alle pari opportunità del Comune di Torre del Greco, Iolanda Mennella, nell’ambito delle iniziative per la giornata internazionale contro i fenomeni di violenza sulle donne, il prossimo 25 novembre.

Un parterre ricco, quello intervenuto questa mattina, nell’auditorium della SS. Trinità e che ha visto la presenza di Regione Campania attraverso la consigliera del territorio, Loredana Raia e l’assessore alle pari opportunità, Chiara Marciani, nonché, la presenza della Presidente dell’Osservatorio Regionale sul contrasto ai fenomeni di violenza sulle donne, Rosaria Bruno.

A fare da cornice all’evento una sala gremita di ragazzi e studenti delle scuole territoriali di ogni ordine e grado e una folta rappresentanza di docenti.

Al centro delle riflessioni – coordinate dalla moderazione della Consigliera Iolanda Mennella – il disagio e la condizione di tutte le donne vittime di abusi e di fenomeni di autentica e gratuita recrudescenza.

Ad aprire i lavori, l’intervento della nota attrice teatrale e cinematografica, Nunzia Schiano, e, la toccante testimonianza di Assunta Mennella, che ha condiviso con i ragazzi una profonda riflessione sulla drammatica vicenda che ha coinvolto la sorella, Mariarca, ferocemente assassinata – il 23 luglio del 2017 – dalla folle gelosia del marito.

Un nuovo momento vede protagonista, questa mattina, Torre del Greco“. Così il sindaco, Giovanni Palomba.

Il femmicidio e la violenza di genere – ha dichiarato il primo cittadino, nell’indirizzo di saluto – rappresentano, purtroppo, tematiche dalla grave e inquietante attualità anche nei nostri territori e nelle nostre città – vessate – dai segni di un palese arretramento culturale e di uno smarrimento etico e civile. L’installazione di una panchina rossa anche nella nostra realtà cittadina, alla memoria di Mariarca Mennella, vuole essere il simbolo tangibile e concreto dell’impegno e della sensibilità di questa Amministrazione alle tematiche di genere, affinché il sacrificio della nostra concittadina diventi riscatto della dignità di tutte le nostre donne“.

A far da eco alle considerazioni del sindaco Palomba, le riflessioni della consigliera regionale Loredana Raia:
Regione Campania c’è ed è in prima linea. Stiamo discutendo in sottocommissione regionale un testo di legge che, auspico, possa essere modello per tante altre Regioni d’Italia e che affronta il tema della violenza in tutte le sue declinazioni e sfaccettature. Le differenze devono diventare un valore e non generare fragilità e violenza“.

Al termine del confronto, il primo cittadino ha provveduto, insieme alle autorità politiche presenti, e agli studenti, allo scoprimento della panchina rossa, collocata in Largo Annunciazione.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più