“Vacanze di Natale 2020”: in TV il programma natalizio ambientato a Torre del Greco

Quest’anno le feste natalizie non possono non avere un sapore amaro, soprattutto per i più piccoli. Per questo il Comune di Torre del Greco ha pensato a un appuntamento speciale, dal titolo: “Vacanze di Natale 2020: quest’anno il Natale è a Torre del Greco!”.

È questo il titolo del format di venti puntate trasmesse ogni giorno alle ore 16:15, da oggi fino al prossimo 9 gennaio. Le puntate andranno in onda sull’emittente televisiva Piuenne (canale 17 del digitale terrestre) per restituire a tutti, grandi e piccini ed in particolare ai torresi, un pizzico di spensieratezza in un momento sociale così delicato.

Realizzato dall’Associazione culturale Zebby di Diego Chiaiese e inserito nel quadro degli eventi natalizi promossi dal Comune di Torre del Greco, “Vacanze di Natale 2020” è un varietà che coinvolge artisti di ogni genere (attori, cantanti, musicisti, ballerini, maghi e giocolieri) e che prevede la partecipazione straordinaria di cabarettisti di rilevo nazionale e firme importanti dell’intrattenimento partenopeo come Ciro Villano, Salvatore Gisonna, Lello Musella, Antonio Manganiello, Peppe Laurato e Rosaria Miele.

Produzione e regia sono di Ralph Pollastro, che conduce dallo studio insieme ad uno straordinario team, con Pakito che veste i panni dell’inviato speciale a Torre del Greco e Magda che cura i simpatici ed entusiasmanti laboratori.
La Direzione artistica è di Peppe Joy.

Il filo conduttore del varietà si snoda, con leggerezza, partendo da un inconveniente tecnico alla slitta di Babbo Natale, “in un anno particolare come il 2020”, a causa del quale è costretto ad un atterraggio di emergenza a Torre del Greco. Viene così ospesa la consegna dei doni e in attesa che arrivi il carro attrezzi, Babbo Natale si gode la città del corallo mentre Santa Diegos (interpretato da Diego Zebby), vola in Lapponia per provare a prendere il suo posto.

Abbiamo voluto immaginare, oltre a progetti artistici specifici e intimamente legati al nostro territorio, anche un Format natalizio che riuscisse ad amalgamare e a riunire tutte le fasce di età della popolazione, per offrire ai cittadini torresi l’opportunità di un’ora di spensieratezza oltre che di un motivo per ritrovare la comunità familiare, e, la propria dimensione comunitaria”. Queste le parole dell’assessore alla Cultura ed Eventi, Enrico Pensati.

Potrebbe anche interessarti