Torre del Greco, comprano le medicine a una bimba la sera della Vigilia: encomi per i 3 poliziotti

Torre del Greco – I poliziotti eroi che hanno comprato le medicine per una neonata nel giorno della Vigilia hanno ricevuto gli encomi per il loro nobile gesto.

Si è svolta questa mattina, nella sede istituzionale di Palazzo Baronale la cerimonia di consegna degli encomi a tre agenti di Polizia di Stato: gli Assistenti Capo Coordinatori Matteo Cipriano e Mario Molinari e l’Assistente Capo, Arturo La Femina, protagonisti di un pronto intervento in favore di una neonata nella serata del 24 dicembre scorso.

I poliziotti erano stati infatti contattati da due genitori, preoccupati perché la loro figlia neonata aveva la febbre molto alta. I due coniugi, entrambi positivi al COVID, non erano nelle condizioni di procurare le necessarie medicine alla piccola, e sia il medico che la farmacia erano impossibilitati a recapitarle.

Consegnati due encomi anche per la musica: uno al Gruppo Folk “Etnica Ditirambo” – diretto dal maestro Nicola Di Lecce, classificatosi lo scorso 10 Gennaio al Teatro “Serassi” di Villa D’Almè, in provincia di Bergamo, al primo posto – categoria A – nella “XIII Rassegna Nazionale di Musiche e Canti Folklorici ed etnici” promossa dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolar i – e l’altro alla cantante Rosy Ascione che ha ottenuto, lo scorso 28 Giugno, il riconoscimento come Miglior Voce Solista alla Kermesse musicale internazionale “Folklore Caravan IGF”.

A consegnare i riconoscimenti, il sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba, alla presenza anche della Dirigente del Commissariato di P.S. di Torre del Greco, Antonietta Andria.

Sono queste le pagine più belle che un’Amministrazione comunale ha orgoglio di scrivere nella storia della propria città“, ha dichiarato il primo cittadino. “La cerimonia di questa mattina, infatti, vuole essere un omaggio al fermento artistico, musicale e culturale che anima, da sempre, un territorio singolare e fertile di eccellenze, oltre che un vivo ed apprezzato ringraziamento per quanto svolto, con solerzia ed abnegazione, da quanti hanno la responsabilità della sicurezza e dell’ordine pubblico. Grazie all’esempio di questi nostri concittadini e di tanti altri che lavorano con dignità nel silenzio e nella quotidianità, Torre del Greco accresce il prestigio del suo nome”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più