Torre del Greco, i percettori del Reddito di cittadinanza ai lavori socialmente utili: l’accordo con Stecca

Torre del Greco, percettori Reddito di cittadinanza ai lavori socialmente utiliL’Amministrazione Comunale di Torre del Greco sta promuovendo ben 70 progetti PUC (Progetti Utili alla Collettività) che coinvolgono i percettori del reddito di cittadinanza in attività socialmente utili. Da qui nasce la collaborazione tra Stecca, incubatore di imprese, e l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Torre del Greco.

Un progetto per i percettori del Reddito di cittadinanza

Stecca avrà il compito di raccogliere i dati che riguardano i profili indicati dal Comune e ovviamente già beneficiari del reddito di cittadinanza e aiutarli verso dei percorsi gratuiti di formazione professionale o creazione di impresa o cooperativa sociale. Stecca è un centro informazioni che offre consulenze e orientamento, nato nel 2017 e promosso da Ascom Torre del Greco nell’area dei Molini Meridionali Marzoli, ex complesso industriale in Via Calastro. Rappresenta, come si definisce sul sito, “una banchina di scambio dove le idee nascono dall’incontro tra innovatori sociali: persone che vogliono investire il proprio talento in progetti che favoriscano lo sviluppo economico e imprenditoriale del territorio. Una nuova fabbrica di idee.”

L’obiettivo di questa collaborazione tra Stecca, la cui direttrice è Giuliana Esposito, e l’Ufficio Servizi Sociali è quello di costruire una nuova organizzazione fatta di cooperazione tra pubblico e privato, con lo scopo comune di offrire servizi di cui tutta la comunità può beneficiare, con formazione e supporto di attività produttive.

Potrebbe anche interessarti