Video. Ai Quartieri Spagnoli nasce l’Orchestra Sinfonica dei bambini

Quartieri Spagnoli

Arte e cultura come forma di riscatto sociale. Questa l’idea che sta alla base del progetto che porta i giovani dei Quartieri Spagnoli a possedere gratuitamente, a studiare e a suonare uno strumento all’interno di una vera e propria Orchestra Sinfonica. Molti dei partecipanti non ne aveva mai visto uno e questa quindi diventa un eccezionale opportunità per avvicinare i giovani alla musica.

Ideatore del progetto Enzo de Paola, presidente dell‘Accademia Europea di Musica e Spettacolo ha dichiarato:

“Il bello richiama il Bello. I Quartieri Spagnoli stanno cambiando totalmente, grazie anche alla nuova metropolitana. Ci sono grandi trasformazioni. All’interno di questa Orchestra ci sono molte etniche, tra cui i cinesini.”

Questo metodo, ideato da Jose Abreu, è stato importato dal Venezuela ed ha portato i giovani già ad esibirsi nella Basilica di San Giovanni Maggiore, location non è nuova a questi progetti perché infatti, in precedenza, ha ospitato un evento molto particolare, ossia una mostra dedicata ad Eduardo De Filippo.

Mimmo Salerno, uno dei promotori dell’idea, ha dichiarato:

“Un modo per garantire un futuro a questi ragazzi. Un metodo per introdurli nel mondo della musica. A questo punto è più che naturale rifarsi all’esperienza di Jose Abreu in Venezuela che ha reso un servizio incredibile non solo al suo paese ma all’umanità, utilizzando la musica come veicolo per rendere Individui delle persone e dei ragazzi che sarebbero stati svantaggiati dalle condizioni economiche e sociali di partenza.”

Insieme ai piccoli musicisti, hanno partecipato, in qualità di coristi, i genitori, oltre al celebre cantautore partenopeo Enzo Gragnaniello, il quale è convinto che :

“I ragazzi attraverso la musica posso avere una buona disciplina. Questo è importantissimo. Ogni quartiere dovrebbe impegnarsi su questi progetti. Molti bambini e ragazzi sono buttati in mezza ad una strada, senza avere un futuro.”

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=5WohC966q3A[/youtube]

Potrebbe anche interessarti