FOTO. Gli incivili che sporcano Napoli: testa di pesce spada nella plastica

Napoli – Testa di pesce spada nella differenziata. Potrebbe suonare tanto come il titolo di un thriller, ma purtroppo è la pura realtà che ancora una volta porta la firma di persone incivili. La “macabra” scoperta è stata fatta ieri nei pressi di un noto ristorante di via Manzoni. Gli ispettori di Asia hanno rinvenuto, in una campana gialla per la raccolta della plastica, un bustone nero con dentro una testa di pesce spada.

La notizia è stata diffusa dalla stessa Asia, sul suo profilo Facebook, che ha postato un collage con le foto del crimine. La stessa azienda di raccolta rifiuti ha fatto anche sapere che le indagini, ancora in corso, fanno pensare proprio “ad un conferimento selvaggio perpetrato da un’attività commerciale non ancora ben individuata“, anche se l’attenzione ricade su “un ristorante ed una pescheria entrambi poco distanti dalla campana gialla oggetto del ritrovamento“.

Se i dubbi degli ispettori dovessero essere confermati ci sarebbero guai seri per le attività sotto indagine, visto che per determinati rifiuti speciali,  essendo utenti non domestici, è previsto l’obbligo di stipulare un contratto con ditte autorizzate per lo smaltimento.

Infine, l’Asia fa sapere che la testa del pesce spada poteva vantare l’ottima compagnia di una testa di spigola e di altri avanzi, tutti rigorosamente adagiati su un mare di plastica: “parti di pelle, interiora e uno scheletro intatto costituito dalla parte dorsale e relative lische frutto di una pulizia eseguita da mani abili ed allenate”.

Potrebbe anche interessarti