Ercolanese al primo posto: nona vittoria consecutiva contro il Don Guanella Scampia

ercolanese scampia

L’Ercolanese raggiunge la vetta della classifica battendo per 2-0 al Solaro il Don Guanella Scampia. La splendida e importante vittoria dei granata contro il Quartograd della scorsa settimana aveva portato i ragazzi di Ignudi a -1 dal primo posto. E ieri sono arrivate ulteriori ottime notizie. Il Quartograd frena ancora contro il Lacco Ameno, consentendo all’Ercolanese di scavalcarli in classifica.

L’unico obiettivo era portare a casa i 3 punti, ma l’inizio di partita non lasciava presagire nulla di buono. Al 10′ infatti, Michele Mosca, che contro il Quartograd è entrato nella storia granata grazie al 20esimo gol in campionato (nove doppiette), si fa parare un rigore da Monteleone. Dopo qualche azione imprecisa, probabilmente dovuta alla fretta di voler passare in vantaggio, arriva il gol al 29′. Davide Di Micco riceve palla sulla sinistra, salta due avversari e fa partire un destro a giro imparabile. L’1-0 resiste fino alla fine del primo tempo, anche se ci sono state potenziali occasioni per chiudere i conti già nei primi 45 minuti di gioco.

Il secondo tempo non regala grandi emozioni nella prima parte. L’Ercolanese gestisce l’1-0 senza sbilanciarsi troppo, mentre il Don Guanello Scampia si difende e prova a ripartire per trovare il gol del pareggio. Tuttavia al minuto 72, Michele Mosca si mette in proprio e fa partire un gran tiro al limite dell’area di rigore che si insacca alle spalle di un incolpevole Monteleone. Raddoppio granata e partita in cassaforte. Il Don Guanella Scampia prova a mettere pressione alla retroguardia granata per riaprire la gara, ma non crea grandi occasioni. Durante gli ultimi minuti di partita l’Ercolanese prova ad arrotondare il risultato, ma la mancanza di precisione prevale.

Nona vittoria consecutiva, primo posto in classifica finalmente raggiunto dopo un rincorsa durata mesi e squadra in salute che continua a tenere la porta inviolata, come già accaduto contro il Casoria nell’ultima in casa. Il girone C di Promozione ha un nuovo padrone.

Potrebbe anche interessarti