Lungomare nel degrado, jogging tra i rifiuti e pista ciclabile trasformata in parcheggio abusivo

La deriva del lungomare. Pista ciclabile trasformata in una discarica e in un parcheggio abusivo. Borrelli: “Assurdità che si vedono soltanto qui per questa mentalità incivile e vandalica che nessuno vuol combattere. Gravissima l’assenza del Comune.”

Lungomare di Napoli trasformato in discarica

La maggior parte delle persone si aspetterebbe che le piste ciclabili fossero utilizzate, per l’appunto, dai ciclisti ma questo non sempre accade a Napoli. Per i più fantasiosi ed i meno ingenui (modo ironico per riferirsi agli incivili), infatti, queste possono diventare anche dei parcheggi per auto e moto. Accade a Viale Anton Dohrn, all‘esterno del Tennis Club come segnalano i cittadini al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli. Spesso invece sono una vera e propria discarica come è successo ieri, lunedì mattina. Tanti cittadini hanno inviato foto e segnalazioni allo stesso Borrelli.

Possibile mai che l’Asia non sia organizzata per pulire il lungomare soprattutto dopo il weekend che richiama sempre migliaia di persone? Per non parlare della sosta selvaggia. Davvero assurdo, sono cose che ci fanno cascare e braccia. Abbiamo sollecitato alla Polizia Municipale ad intervenire con decisione, non si può più far finta di non vedere. Questi incivili, arroganti e prepotenti che non rispettano i diritti altrui vanno puniti, il tempo delle tolleranze deve cessare. Occorre lavorare con continuità e determinazione per sradicare questa mentalità, figlia di una sotto cultura incivile e vandalica, che fa avvenire nel nostro territorio le cose più assurde.” –le parole di Borrelli.