Lavinia, morta a 7 anni schiacciata da una statua: la salma rientra a Napoli, fissati i funerali

Lavinia T
Lavinia T

Rientra a Napoli la salma della piccola Lavinia, morta a soli 7 anni, schiacciata da una statua mentre si trovava in vacanza con i genitori a Monaco di Baviera, in Germania.

Lavinia, rientra la salma a Napoli

I funerali della bambina si terranno sabato mattina alle ore 12, nella Parrocchia di San Vincenzo Pallotti, anche detta “dei Pallottini”, che si trova tra il quartiere del Vomero e quello di Posillipo. L’arrivo del corpo di Lavinia è previsto per domani, infatti ieri sono iniziate le operazioni di rientro della salma, al termine delle procedure burocratiche.

Una tragedia che ha commosso non solo Napoli, ma tutta Italia. I genitori, entrambi noti avvocati, sono sconvolti e sono stati raggiunti da migliaia di messaggi di cordoglio. Sulla morte della piccola di 7 anni è stata aperta un’inchiesta: infatti nei giorni scorsi si è svolto l’esame autoptico sul corpo di Lavinia, che dovrebbe chiarire definitivamente le cause del decesso. La Procura tedesca ha avviato indagini sul crollo della statua che si trovava all’interno del giardino dell’hotel a 4 stelle dove era in vacanza la famiglia.

Il perito tecnico dovrà accertare se la statua avesse il giusto ancoraggio a terra e se ci siano state delle mancanze da parte della struttura ricettiva. Si indaga anche sui tempi dei soccorsi da parte del personale sanitario. La bimba è stata subito soccorsa dal padre e da alcuni ospiti dell’albergo e trasportata in ambulanza all’Ospedale di Monaco Schwabing. Nonostante l’intervento dei medici la piccola non ce l’ha fatta.

La mamma di Lavinia: “Sei e sarai il nostro angelo

Come reso noto dall’Ansa, la mamma aveva scritto alcune parole di addio sul suo profilo social: “Sei e sarai sempre il nostro angelo rip. Amore della nostra vita“. Numerosi sono stati i messaggi di cordoglio per i genitori, noti avvocati di Napoli.

Scrive il Formez:


A volte le parole non bastano ad esprimere il nostro dolore e lo sgomento, davanti a qualcosa che accade e che non si riesce a spiegare. Tutta la comunità del Formez è profondamente addolorata per il grave lutto che ha colpito la famiglia della nostra Valentina Poggi. Una tragica fatalità ha portato via la piccola e innocente Lavinia. A Valentina, a suo marito Michele, a tutti i parenti, agli amici e a coloro che la conoscevano, vanno le nostre sincere condoglianze, la nostra vicinanza e un grande abbraccio. Il loro dolore è anche il nostro“.

Potrebbe anche interessarti