I paccheri alla massese: cozze e pecorino, unione di sapori inaspettati

paccheri-alla-massese

La cucina è il tempio non solo dei sapori e della buona tavola, ma anche della creatività e della fantasia che insieme danno vita a ricette uniche e nuove ogni volta.

Molto spesso capita di pensare che alcuni sapori sono inavvicinabili tra loro e invece a dispetto di quanto si pensa, un po’ per pregiudizio e un po’ perché tendiamo a noi voler abbandonare “sapori certi” per quelli incerti, ingredienti che sembrano appartenere a mondi diamentralmente opposti, se uniti tra loro danno origine a piatti davvero speciali.

E’ questo il caso dei Paccheri alla massese, un primo piatto originario di Massa Lubrense, l’ultimo paese appartenente alla Costiera Sorrentina, prima di posare lo sguardo su quella Amalfitana. I paccheri alla massese, hanno la caratteristica di unire due sapori insoliti ma che si sposano benissimo tra loro, avete mai pensato alle cozze condite con scaglie di parmigiano? E’ proprio questo il connubio scelto per questo piatto che nel tempo è diventato famoso e apprezzatissimo. Vediamo insieme cosa occorre per preparare i paccheri alla massese.

-Ingredienti:

  • 1 kg di cozze
  • 8 pomodorini rossi
  • prezzemolo q.b.
  • 50 g di parmigiano o pecorino in scaglie
  • 150 g di olio extravergine d’oliva
  • abbondante rucola
  • aglio q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 400 g di paccheri

-Procedimento:

Lavare e pulire accuratamente le cozze. In un tegame fate soffriggere in un fondo d’olio qualche spicchio d’aglio, e una volta che questo sarà imbiondito toglietelo e aggiungete le cozze e dopo qualche minuto i pomodorini, precedentemente lavati e tagliati a metà e un pizzico di sale.

Quando i gusci delle cozze si saranno aperti completamente, fate cuocere ancora per qualche minuto. Intanto, portare ad ebollizione una pentola alta d’acqua, far cuocere i paccheri e aggiustare di sale.

Scolare i paccheri ancora al dente e versarli nel tegame col sugo, facendo amalgamare bene il tutto e lasciando che la pasta continui la sua cottura, aggiungendo prezzemolo tritato e un po’ di pepe macinato.

Una volta terminata la cottura, spegnere il fuoco, aggiungere la rucola e le scaglie di formaggio, amalgamare ancora un po’ e poi servire ai commensali.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più