Alla scoperta delle rovine sommerse di Baia a bordo di un battello

 

baia sommersa

Luglio è quasi finito ma non per questo devono terminare le occasioni per svagarsi. Prima di dedicarsi al sole e al mare, come impone il caldo dell’ultimo mese estivo, concedetevi un appuntamento culturale in uno dei luoghi più suggestivi della Campania: il parco archeologico delle terme di Baia. L’Associazione culturale Karma Arte Cultura Teatro vi porterà a bordo del battello Cymba, un’imbarcazione dal fondo trasparente tramite il quale potrete osservare resti di ville, mosaici, reperti, pezzi di marmo e altri resti che compongono il patrimonio archeologico sommerso a causa del bradisismo flegreo.

baia

Fra gli elementi di maggior pregio che si trovano inabissati vi è il Ninfeo Imperiale di Punta Epitaffio, triclinium con funzione di sala per banchetti risalente all’epoca dell’imperatore Claudio, le cui statue sono state trasferite all’interno del museo archeologico dei Campi Flegrei.
Dato che il tour in battello è soggetto alle condizioni del mare, in caso di acque calme ma torbide, verrà proposta in alternativa la gita sulla tolda del battello che vi permetterà di ammirare il panorama da Punta Epitaffio a Capo Miseno.

Quando: domenica 2 agosto, ore 9.45
Dove: via Terme Romane
Prezzo: 15 euro (l’ingresso al Parco sarà gratuito)
Prenotazione obbligatoria: karmartecultura@gmail.com
Per informazioni: 3427329719

Potrebbe anche interessarti