Domenica di Carta 2019 a Napoli: aperti tutti gli archivi e le biblioteche statali

Biblioteca Nazionale di NapoliArriva a Napoli la Domenica di Carta 2019 con le sue visite speciali e gratuite ad archivi e biblioteche statali. La domenica in questione è il 13 ottobre e i quattro luoghi cardine della giornata napoletana saranno il Monte Manso di Scala, l’Archivio di Stato, la Biblioteca Nazionale e la Biblioteca Universitaria.

L’iniziativa è stata promossa dal MiBACT con l’intento di valorizzare non solo i musei e le aree archeologiche italiane, ma anche i monumenti “di carta”, quel patrimonio altrettanto ricco, conservato in luoghi della cultura diversi da musei e parchi archeologici.

Oltre al venire a contatto con il patrimonio “di carta” napoletano, questa potrebbe essere un’occasione da non perdere per visitare gli splendidi palazzi ed edifici monumentali che questo stesso patrimonio lo conservano.

Il programma dei quattro luoghi della Domenica di Carta napoletana 2019:

  • Cappella Real Monte Manso di Scala: si trova sopra la Cappella Sansevero in Via Nilo, 34 Napoli. Saranno effettuate visite guidate dalle ore 9:30 alle ore 11:00.  Al pubblico sarà presentato lo storico Archivio del Monte e il ricco patrimonio di disegni della storica ditta di argentieri napoletani “Vincenzo Catello”, donati alla Fondazione. A seguire un concerto per voce e chitarra di musica classica napoletana di Francesca Curti Giardina e Nicola Campanile.
  • Archivio di Stato di Napoli: eccezionalmente aperto al pubblico dalle ore 8:45 alle ore 12:15, con ultimo ingresso alle ore 11:45 (ingresso libero). I funzionari stessi dell’Archivio di Stato illustreranno i locali e i fondi documentari in essi contenuti. La visita inizierà al piano atrio con le Sale Tasso e Filangieri. Al terzo piano dell’edificio sarà possibile vedere, invece, la “Carta lapidaria”; il percorso proseguirà al quarto piano, dove verranno mostrati la sala della Biblioteca, l’aula della Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica, la Sala Diplomatica, il Salone degli archivi gentilizi e, infine, il Salone della Sommaria.
  • Biblioteca Nazionale di Napoli: aperte al pubblico le splendide sale monumentali del primo piano che ospitano le storiche collezioni librarie. Per l’occasione, inoltre, saranno allestite mostre ed esposizioni di testi  pregiati, documenti, manoscritti, edizioni a stampa, incisioni di grande interesse in percorsi guidati a tema. Alle ore 11:00 in Sala Rari/Sala Leopardi ci sarà l’inaugurazione dell'”Archivio documentale sugli albori della canzone napoletana” ad introdurre nel percorso di lettura, ascolto e consultazione. Dalle ore 11:00 alle ore 14:00 nel Salone di Lettura si terrà “LIBRARY FOR KIDS”, laboratori didattici per bambini sulla concezione del tempo. Dalle ore 10:00 alle ore 14:00 ci saranno percorsi guidati al “Laboratorio di Restauro” e  saranno illustrate le minuziose e sofisticate tecniche che permettono di far rivivere antichi testi e rilegature.
  • Biblioteca Universitaria di Napoli: ospiterà il Festival della Spinacorona di cui qui potete trovare informazioni.

Potrebbe anche interessarti