Luce sugli scavi. Proseguono i venerdì serali nei siti archeologici vesuviani

Museo Ercolano - 3D MAV

Tutti i venerdì sera a partire dal 4 luglio fino ad Ottobre  gli scavi archeologici di  Ercolano e Pompei saranno aperti per percorsi e visite guidate notturne  organizzati dalla Soprintendenza Speciale di Pompei, Ercolano e Stabia.
Pompei con un percorso che partendo da Porta Marina, attraverserà l’area antica visitando le terme suburbane, il Tempio di Venere e la Villa Imperiale lungo tutto il viale esterno che costeggia la cinta muraria per concludersi presso l’auditorium di Piazza Esedra con un filmato sull’eruzione del vulcano che distrusse l’intera città.

Pompei, eruzione vulcano

Visite guidate per narrare i principali usi e costumi degli antichi pompeiani dal tempo libero alle attività commerciali, i templi e l’architettura religiosa ed infine con la lettura delle due drammatiche lettere di Plinio il Giovane sull’eruzione del Vesuvio.

Informazioni visita Pompei: solo su prenotazione – tel. 081 57 53 47 dalle ore 10,00 alle 15,00
4 gruppi di massimo 30 visitatori
Ingresso alle 20,00 – 20,20 – 20,40 – 21,00
Biglietto 5,50 euro – gratuito per i minori di 18 anni previa esibizione documento d’identità
Ingresso da Porta Marina, via Villa dei Misteri 2

Pompei scavi notte

Ercolano ospiterà nell’atrio della biglietteria un’installazione interattiva con la proiezione delle immagini dei mosaici a tema marino, nella sala conferenza un filmato in 3D sull’eruzione del Vesuvio prodotto dal MAV con la collaborazione dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ed infine sarà possibile ammirare, nel padiglione della barca,  l’imbarcazione romana ritrovata negli anni’80.

Informazioni visita Ercolano: solo su prenotazione – tel 081 57 53 47 dalle ore 10,00 alle 15,00
3 gruppi di massimo 25 visitatori
Ingresso alle 20,15 – 20,35 –  20,50
Biglietto 5,50 euro –  gratuito per i minori di 18 anni previa esibizione documento d’identità
Ingresso esclusivamente da Via dei Papiri Ercolanesi
 

Potrebbe anche interessarti