MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Castel dell’Ovo per tutti: visite gratuite e multisensoriali anche per ipovedenti

Castel dell'Ovo

Sabato 25 e domenica 26 settembre tornano le Giornate Europee del Patrimonio (GEP), la manifestazione culturale più partecipata d’Europa. Il tema di quest’anno è una riflessione sulla partecipazione al patrimonio culturale, che viene estesa a tutti i cittadini con lo slogan “Patrimonio culturale: TUTTI inclusi!” Per quest’anno il Segretariato regionale del Ministero della Cultura per la Campania aderisce alle GEP ed offre la possibilità di scoprire i magnifici scorci di Castel dell’Ovo, luogo di straordinaria rilevanza non solo storico-artistica, ma anche paesaggistica.

Castel dell’Ovo: una percorso di visita multisensoriale

Con la collaborazione del Comune di Napoli e del SAAD (Servizio di Ateneo per le Attività degli studenti con Disabilità e DSA) dell’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa, verrà attivato un percorso di visita multisensoriale che consentirà la partecipazione di visitatori iscritti all’Unione Ciechi e Ipovedenti della regione Campania. Infatti, durante questa esperienza, si potranno assaporare sensazioni uditive, olfattive e tattili, oltre ovviamente alla narrazione: il tutto coinvolgerà la persona nella sua totalità.

Castel dell'Ovo

Gli ulteriori appuntamenti previsti a Castel dell’Ovo

Il Segretariato regionale della Campania, con il contributo dell’Istituto Italiano dei Castelli, propone ulteriori appuntamenti previsti dal Piano di Valorizzazione 2021.

Ci sarà l’opportunità di partecipare alle visite guidate e di percorrere la lunga storia del castello e delle sue trasformazioni, non solo esplorandone gli spazi, la storia e la mitologia ma anche, eccezionalmente, accedendo ad alcuni spazi solitamente sottratti alla visita, quali la Sala dell’Arco Maggiore, il Bastione del Principale e la Chiesa del Salvatore.

Le visite: durata e norme anti-covid

Tutte le visite sono ad ingresso gratuito e partiranno dall’ingresso principale del castello e avranno inoltre la durata di 90 minuti. L’accesso sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19 di cui all’articolo 9, comma 2, del D.L. 52/2021.

Tutti i visitatori avranno l’obbligo di osservare le norme in materia anti-contagio Covid19 che prevedono, in particolar modo, l’utilizzo delle mascherine per tutta la durata della visita. I gruppi potranno inoltre essere composti da un massimo di 15 persone.

Prenotazione e date

Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento dei posti disponibili all’email:

sr-cam.comunicazione@beniculturali.it.

Le date delle visite prenotabili sono le seguenti:

– 11 SETTEMBRE 2021: alle ore 9.30 e 11.30;

– 18 SETTEMBRE 2021: alle ore 9.30 e 11.30;

– 2 OTTOBRE 2021: alle ore 9.30 e 11.30;

– 9 OTTOBRE 2021: alle ore 11.30.

Potrebbe anche interessarti