MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Natale in casa Cupiello, Castellitto: “Paragonarmi ad Eduardo? Lui è inarrivabile”

Sergio Castellitto vestirà i panni di Eduardo De Filippo interpretando il suo personaggio nella trasposizione cinematografica di ‘Natale in casa Cupiello’, diretta dal regista Edoardo De Angelis. Il film andrà in onda il 22 dicembre in prima serata su Rai1.

Sergio Castellitto: “Eduardo è inarrivabile”

Il protagonista rivolgendosi alla giornalista Emilia Costantini de ‘Il Corriere della Sera’ ha dichiarato: “Sono abbastanza umile per non lanciare sfide. Non mi sono confrontato con Eduardo, lui è inarrivabile.”

Sulla stessa scia il regista: “L’opera teatrale di Eduardo messa in scena ed interpretata dallo stesso autore è un capolavoro assoluto e intoccabile.”

Nessuna volontà, dunque, di paragonare il film all’opera originale ma soltanto la voglia di riproporre uno dei più grandi capolavori del noto drammaturgo partenopeo.

“Ho recitato un personaggio straordinario, direi cechoviano” – continua Castellitto – “Il mio Lucariello è un vecchio ma è l’unico che conserva l’innocenza di un bambino. Ostinandosi a creare il suo presepe ricompone i pezzi emotivi di una famiglia disfunzionale. Il suo presepe rappresenta la nostalgia dell’amore.”

Il testo di partenza è lo stesso ma i ‘due linguaggi sono diversi’. Qualche battuta è stata cambiata ma nel rispetto dell’opera originale: “Eduardo stesso ad ogni replica modificava qualche battuta. Credo avrebbe apprezzato questo nostro ‘tradimento’.”

Quanto alla lingua, Castellitto ha detto: “Il mio compito è fornire emozioni. Non sono napoletano, non mi confronto con un dialetto ma con una lingua.”

Un omaggio a uno dei più grandi esponenti del teatro a livello mondiale che giunge proprio in vista delle festività natalizie. Un ulteriore modo per riportare in luce l’arte che ha contraddistinto il nostro Eduardo.

Potrebbe anche interessarti