Nuovo murale di Jorit a Casapulla: è Lebron James, campione di basket simbolo della lotta al razzismo

Jorit, l’urban artist napoletano e autore del murales in onore di Kobe Bryant a Montedonzelli, adesso approda a Casapulla (Caserta) questa volta per omaggiare il campione di basket Lebron James.

Da sabato prossimo un nuovo murales abbellirà le strade di Casapulla. Questa volta Jorit, il cui nome reale è Ciro Cerullo, ha raffigurato il campione di basket Lebron James, simbolo della lotta contro il razzismo. L’artista è famoso per i ritratti a dimensione murale, raffiguranti personaggi famosi e non, con il segno distintivo delle due strisce rosse sulle guance, le stesse che si è fatto incidere sul suo volto (una pratica nota come “scarnificazione”) nel segno della fratellanza e dell’uguaglianza.

Gli omaggi a Maradona, Nino D’Angelo, Che Guevara, ma anche la sua versione di San Gennaro nel quartiere Forcella a Napoli o Nelson Mandela, fino a ritratti di persone divenute simboli sociali, sono ormai entrati nella proprietà morale e collettiva di un popolo che considera le sue opere come veri e propri monumenti ammirati da turisti di tutto il mondo.

jorit murale casapulla lebron james
Foto: @nomys_bridge, Instagram

A Caserta la pallacanestro è un mantra; non a caso l’unico scudetto del basket a sud di Roma fu vinto nel 1991 proprio dalla Juvecaserta. Per le strade del comune ci sono più tabelloni che porte di calcetto, segno che questo sport è vissuto con passione ed impegno. Molti atleti che si sono distinti in ambito professionistico, sono partiti dalla militanza di club a Casapulla, compreso l’attuale sindaco, Renzo Lillo, ex cestista di ottimo livello.

L’idea del murales nasce dal sogno del conduttore radio-tv ed organizzatore di eventi Gigio Rosa, che ha convinto Jorit a rendere omaggio attraverso una sua opera alla grande passione per la pallacanestro, abbinando al ritratto un messaggio contro il razzismo. La realizzazione è stata possibile grazie all’impegno dell’amministrazione comunale che ha usufruito di uno speciale finanziamento della Regione Campania per la promozione turistica del territorio. La realizzazione del murales, in corso da circa tre settimane, è diventata un’attrazione vivente per centinaia di fan di Jorit che, provenienti da ogni parte della provincia restano ore ad ammirarlo mentre dettaglia e definisce la sua creazione, e lui a sua volta, si lascia coccolare.

Sabato sera ritornerà la Notte Bianca, con le dovute attenzione alle normative antiCovid, in cui avverrà la presentazione ufficiale dell’opera in Via Orsomando. Saranno presenti lo stesso artista e le autorità.

Potrebbe anche interessarti