MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Olimpiadi Tokio 2020, un napoletano nella storia: Alessandro in finale dei 400 metri

Un napoletano nella storia delle olimpiadi. Alessandro Sibilio ieri ha conquistato la finale dei 400 metri ostacoli alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

L’azzurro ha fissato il tempo a 47.93 in terza posizione di batteria. “Sono stati i dieci minuti più lunghi della mia vita – ha detto Sibilio ai microfoni Rai – sono troppo contento, sono in lacrime. Sono in finale delle Olimpiadi, l’ho sognato tante volte e ora sono tra i giganti dell’atletica“.

Chi è Alessandro Sibilio

È nato a Napoli il 27 aprile 1999. Dopo aver iniziato con nuoto e basket, è passato all’atletica nel 2009 dedicandosi soprattutto agli ostacoli, sfiorando il podio tricolore da cadetto nel 2014. Agli Studenteschi del 2016 è arrivato un progresso improvviso di quasi due secondi nei 400 piani. In quell’anno ha vinto due titoli agli Europei under 18, sui 400 ostacoli con uno strepitoso recupero finale e nella staffetta mista. Protagonista anche agli Europei under 20 del 2017 di Grosseto dove si è messo al collo l’argento dei 400 ostacoli con 50.34 e l’oro della 4×400 grazie a un’altra prodigiosa rimonta ribattezzata “rettilineo Sibilio”. Nel 2018 dopo un buon avvio di stagione (MPI juniores nei 300hs in 37.21) è stato frenato da un infortunio ma poi è rientrato fino a conquistare il titolo mondiale under 20 con la 4×400 azzurra. Nel 2021 ha ripreso la sua crescita con i personali sui 400 piani (46.13) e soprattutto nei 400 ostacoli, migliorandosi di quasi due secondi fino a 48.42 per il trionfo agli Europei U23, secondo italiano alltime, togliendo il limite nazionale di categoria a Fabrizio Mori. Napoletano di Posillipo, si allena sulla pista del San Paolo. Laureato in ingegneria gestionale dopo il diploma al liceo scientifico, ma ha studiato anche pianoforte. La sorella Sara ha giocato a calcio, capitana del Napoli femminile.

Curriculum (400hs, R/4x400m)

Titoli italiani assoluti: 2 (2019-2021); Mondiali U20: 2016 (fin/R), 2018 (8, 1/R); Europei U20: 2017 (2, 1/R); Europei U23: 2019 (bat, fin/R), 2021 (1, 2/R); Europei U18: 2016 (1, 1/MR); Europei a squadre: 2019 (10), 2021 (1, 1/R); World Relays: 2019 (bat/R, 4/mx), 2021 (4/R)

Potrebbe anche interessarti