Il Napoli allo sceicco: i pro e i contro di una eventuale cessione di ADL

al thani de laurentiisLa SSC Napoli sta affrontando un periodo molto delicato. Presidente, allenatore e squadra sembrano viaggiare su binari diversi. Al presidente De Laurentiis sembrerebbe giunta un’offerta di 560 milioni da parte della famiglia AlThani, che già detiene il titolato club del PSG. Ecco quali sono, secondo noi, i pro e i contro dell’eventuale cessione.

Premettiamo che il club SSC Napoli vale molto più della cifra offerta dallo sceicco. Vale circa 900 milioni. Una cifra stratosferica che permetterebbe una grande plusvalenza a De Laurentis. Ma la domanda è: la squadra ne beneficerà?

Sicuramente gli esempi storici degli ultimi anni non hanno portato a grandi risultati, basti pensare alle società dell’Inter e del Milan in mano ai cinesi che non hanno ottenuto grande esito. L’Inter solo quest’anno si sta dimostrando all’altezza delle aspettative, mentre il Milan continua a vagare nell’oblìo.

Allora balza subito in mente l’idea che un cambio di gestione non è affatto semplice da strutturare. Bisogna avere pazienza e creare una certa stabilità, come dimostrano gli esempi del Manchester City e lo stesso PSG. Ma una piazza come Napoli, dove i tifosi chiedono a gran voce dei risultati migliori, sarebbe davvero difficile da gestire.

D’altro canto il cambio di gestione potrebbe sanare il rapporto con i giocatori che sono alquanto scontenti del loro presidente. A partire dal discorso sui diritti d’immagine, alle dichiarazioni che sempre più spesso hanno lasciato sbalorditi i calciatori. Inoltre il presidente del PSG sicuramente aprirà maggiormente i rubinetti delle finanze per acquistare grandi nomi.

Alcuni casi come il mancato trasferimento di Allan o sulla poca stima mostrata verso due senatori come Callejon e Mertens, hanno gettato sulla graticola ADL. Un cambio di gestione quindi potrebbe far tornar la pace all’interno dello spogliatoio.

Una pace interna che si riverserebbe anche sulla tifoseria che per la prima volta si è schierata al fianco di De Laurentiis perché i calciatori hanno rifiutato il ritiro.

Sembra che il Napoli si stia sgretolando in questo momento e sicuramente c’è bisogno di una svolta importante. Probabilmente però un cambio di gestione potrebbe portare ottimi risultati, ma solo a lungo periodo, nel frattempo sarà solo una fase di transizione alla ricerca della stabilità.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più